Sabato, 24 Febbraio 2024

Dana Graziano: approvata l'intesa per il rinnovo del Pdr aziendale

Dopo l'ultimo incontro tenutosi il giorno 5 aprile 2023, presso l'Unione Industriale di Torino in cui si è sottoscritta l'ipotesi di accordo per il rinnovo del premio di risultato del gruppo DANA GRAZIANO, la parola è passata ai lavoratori, per l'approvazione del testo sottoscritto. Nei giorni scorsi si sono svolte in tutti i 5 stabilimenti italiani le assemblee sindacali per illustrare i contenuti dell'intesa e sottoporli al voto vincolante dei lavoratori.

Dal voto vincolante espresso dai lavoratori nelle assemblee è emerso che la piattaforma risulta approvata e quindi valida l'ipotesi di accordo sottoscritta il 5 aprile.

I lavoratori si sono espressi nel seguente modo:

REFERENDUM

VOTANTI

FAVOREVOLI

CONTRARI

BIANCHE

NULLE

TOTALE

1.009

635

356

14

4

L'intesa raggiunta riguarda la parte variabile del premio di risultato per gli anni 2024/2025/2026 incrementato a regime fino a 1.110 euro. Vengono aggiornati e modificati sia i parametri del premio che i target per il raggiungimento del P.d.R., estendendo con ulteriori due fasce il parametro di efficienza dei singoli stabilimenti.

Si aumentano dell'1% le maggiorazioni per il 2° e il 3° turno rispetto a quelle attuali, si adegua il buono pasto portandolo al valore di 6 euro, si estendono le casistiche e di conseguenza l'utilizzo dei permessi per visite mediche e congedi lutto.

Si inserisce una voce di consolidamento retributivo a tutti i lavoratori per le ore di lavoro ordinario, a partire dal gennaio 2024 pagherà 0,05 euro lordi/ora e che dal 2026 salirà a 0,10 euro lordi /ora e che da gennaio 2027 tale importo verrà erogato a titolo di superminimo collettivo.

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 19 aprile 2023

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search