Giovedì, 29 Febbraio 2024

Fincantieri. Salvaguardare l’occupazione appalto Isolfin

Nella giornata di oggi, 13 settembre 2023, si è tenuto, in remoto, l’incontro fra le Segreterie nazionali Fim Fiom Uilm e la direzione aziendale Fincantieri per una verifica del cambio appalto Isolfin.

L’azienda ha rappresentato le ragioni del cambio appalto e le iniziative che intende assumere per dare continuità alle attività lavorative.

Nel corso dell’informativa, Fincantieri ha comunicato di aver individuato possibili fornitori alternativi con cui sono in corso interlocuzioni per addivenire a contratti commerciali per l’affidamento delle attività.

Fim Fiom Uilm hanno chiesto all’azienda di intraprendere tutte le decisioni necessarie per salvaguardare la complessiva occupazione dei cantieri di Palermo, Marghera, Ancona e Muggiano (complessivi 141 addetti) coinvolta nell’appalto.

Abbiamo chiesto che a livello territoriale/sito si apra un confronto aperto fra direzioni aziendali e le RSU/Strutture Fim Fiom Uilm per monitorare la vicenda.

Le segreterie nazionali Fim Fiom Uilm invieranno, in giornata, la domanda di esame congiunto della situazione aziendale Isolfin a fronte dell’avvio della procedura CIGS già richiesta dall’azienda al ministero del Lavoro.

 

Fim Fiom Uilm Nazionali

Roma, 13 settembre 2023

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search