Giovedì, 13 Giugno 2024

Maserati, a Grugliasco la Cig non finisce mai

Nuova cassa integrazione per i dipendenti della Maserati di Grugliasco. Dopo le 3 settimane già effettuate tra gennaio e febbraio, tutti i 1.900 dipendenti dello stabilimento rimarranno a casa dal 17 marzo al 4 aprile.

Per Federico Bellono, segretario della Fiom Torino e Edi Lazzi, responsabile Fiom della Maserati “siamo ormai all'uso intensivo della cassa integrazione, Maserati ne fa ricorso ogni mese: il trend di quest'anno è già negativo e se non ci fossero inversioni di tendenza si rischia che nel 2016 la produzione sia inferiore a quella del 2015, a sua volta già più bassa del 30% rispetto al 2014. Speriamo che almeno il Suv Levante a Mirafiori parta nei tempi annunciati, seppur già in ritardo rispetto ai programmi originari. Occorre comunque un confronto con Fca sulla situazione e le prospettive dello stabilimento di Grugliasco e del brand Maserati”.

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search