Giovedì, 18 Aprile 2024

Telespazio. Sospeso lo stato di agitazione

 
Dopo le nostre sollecitazioni e iniziative per portare l'azienda a fissare gli incontri per le tante emergenze in corso (fino alla proclamazione dello stato d'agitazione e la minaccia dello sciopero), la Telespazio ha convocato un primo incontro per il 30 giugno p.v.
L'incontro sarà sul premio di risultato sul quale ci aspettiamo un risultato apprezzabile, visti i proclami aziendali. I vertici della Telespazio si sono inoltre impegnati a fissare un calendario di incontri, su tutti i problemi aperti: Scanzano e Napoli, i turni e l'orario di lavoro di Lario e del Fucino, le incomprensibili procedure aziendali attivate senza nessun confronto con la rappresentanza sindacale, i problemi di sicurezza e igiene denunciati più volte, i grossi problemi di prospettiva delineati nel piano industriale.
Il primo incontro a seguire quello sul premio di risultato sarà sul Lario, dove la situazione è diventata insostenibile.
In considerazione di quanto sopra come OO.SS. e coordinamento nazionale delle RSU, sospendiamo lo stato di agitazione già proclamato. La conferma degli impegni assunti e l'esito degli incontri che si terranno sui vari temi, determineranno il ritiro definitivo o l'effettuazione delle iniziative di lotta già annunciate.
A valle degli incontri, terremo in tutti i siti assemblee informative per valutare e decidere, insieme alle lavoratrici e ai lavoratori della Telespazio, sul proseguo della vertenza.

FIOM NAZIONALE

Roma, 16 giugno 2015

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search