Sabato, 20 Aprile 2024

L’Alenia di Pomigliano non concede l’assemblea retribuita. I lavoratori scioperano per partecipare

LOGOFIOM-180X120

In mattinata, all’Alenia di Pomigliano d’Arco, si è avuta la rappresentazione plastica del clima di distruzione dei diritti dei lavoratori che in questo paese si sta tentando di realizzare.

La FIOM, in tempo utile, aveva comunicato l’intenzione di utilizzare un’ora di assemblea retribuita, di esclusiva titolarità dei lavoratori, per questa mattina dalle ore 9,30 alle ore 10,30.

L’Alenia ha assunto un atteggiamento di ostracismo e di rifiuto nei confronti dei diritti dei lavoratori impedendo che l’assemblea si potesse tenere normalmente, prima tentando di scaricare la responsabilità sui delegati di altre organizzazioni sindacali che si erano rifiutati di convocarla unitariamente e poi impedendo ai dirigenti sindacali Fiom di entrare in fabbrica.

I lavoratori per esercitare un loro diritti hanno dovuto recarsi in sciopero davanti ai cancelli, pagando di tasca propria.

Nonostante il tentativo di boicottare l’assemblea da parte della struttura aziendale, la risposta dei lavoratori è stata forte e decisa, tanto che l’intero turno si è fermato in sciopero ed ha partecipato all’assemblea.

Se qualcuno pensa che la FIOM possa farsi intimorire e fermarsi di fronte a queste provocazioni sbaglia di grosso e con la forza dei lavoratori, che hanno deciso di riprendersi il loro diritto al protagonismo, la FIOM farà tutto ciò che è necessario per restituire ai lavoratori un diritto previsto

dallo Statuto dei lavoratori,da una recente sentenza della Corte Costituzionale e regolamentato da una sentenza della Corte Di Cassazione e riconosciuto in altre aziende FINMECCANICA e dalla stessa FIAT di Marchionne.

Al di là delle iniziative di carattere sindacale che già vivranno un primo momento nella grande giornata di mobilitazione di domani 25 ottobre indetta della CGIL, dei cui contenuti si doveva e si è discusso nell’assemblea, la FIOM-CGIL di Napoli ha già dato mandato al suo ufficio legale di procedere un ricorso art.28 per condotta antisindacale nei confronti di Alenia a tutela del diritto dei lavoratori a riunirsi in assemblea con i propri rappresentanti e chiederà nelle prossime ore ai parlamentari napoletani di presentare una interrogazione parlamentare al Governo.

 

FIOM-CGIL provinciale di Napoli

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search