Giovedì, 18 Aprile 2024

Riva Acciaio. Coordinamento nazionale Rsu Fiom

Mercoledì 14 febbraio da remoto, si è svolto il coordinamento nazionale delle RSU della Fiom, del Gruppo Riva Acciaio.

La discussione ed il confronto sulla situazione hanno fatto emergere i seguenti punti:
    • in tutti i siti chiusura degli accordi sugli ammortizzatori sociali senza integrazione (ratei) da parte aziendale;
    • previsione di uso massiccio dell’ammortizzatore sociale in tutti i siti, almeno fino a marzo, mese in cui l’azienda avrebbe comunicato la ripartenza;
    • forte preoccupazione per la situazione lavorativa dello stabilimento di Sellero;
    • In tutti i siti, il continuo andamento di fermata e ripresa della produzione sta portando a problemi di usura degli impianti con maggiore frequenza e di lavoro per le persone su chiamata;
    • in tutti i siti, ma a Caronno in particolare, è presente una seria discussione sui problemi che si manifestano riguardanti la salute e sicurezza dei lavoratori;
    • sono presenti negli stabilimenti i fenomeni del turn over e delle dimissioni, motivati dall’andamento aziendale lavorativo e salariale dovuti dalle scelte organizzative che vengono compiute dalla direzione del gruppo;
    • a Lesegno sta procedendo la trattativa in merito al rinnovo del contratto di secondo livello.

Il coordinamento ha condiviso la necessità di aumentare gli iscritti per essere più forti nei confronti della direzione aziendale.

Vista la preoccupazione per possibili riorganizzazioni, è necessaria la ripartenza degli impianti, prevederemo una richiesta d’incontro di gruppo a marzo. Nel frattempo, in previsione anche del rinnovo del CCNL si svolgeranno assemblee negli stabilimenti al fine di rimotivare i lavoratori.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 16 febbraio 2024

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search