Venerdì, 19 Aprile 2024

JSW Piombino. Garanzie su continuità Cassa integrazione, in attesa di un concreto piano di rilancio del polo siderurgico

Si è tenuto in data odierna l'incontro in videoconferenza con il Ministero del Lavoro per dare l'avvio all'esame congiunto finalizzato alla proroga della Cigs in deroga per Aree di crisi industriale complessa.

All'incontro erano presenti oltre i Responsabili dell'azienda Jsw Steel Italy, anche Rappresentanti del MiMit, della Regione Toscana e la deputata Laura Boldrini.

Durante l'incontro sono emerse alcune problematiche, così come avevamo annunciato, riguardo alla possibilità di agganciare le risorse attualmente disponibili ed in giacenza presso la Regione Toscana (5,7 milioni) e le risorse richieste e che dovranno essere messe a disposizione nella Manovra di Bilancio (25 milioni). Fim-Fiom-Uilm hanno dichiarato la loro indisponibilità a siglare un'eventuale proroga inferiore ai 12 mesi, così come richiesto anche durante l'ultimo incontro con il Sottosegretario Durigon.

Durante l'incontro tutte le parti hanno concordato che saranno trovate le soluzioni tecniche per andare avanti in continuità ed evitare rischi di periodi senza copertura dell'ammortizzatore sociale.

Abbiamo avuto la garanzia politica e tecnica che le risorse necessarie saranno disponibili e che saranno individuate direttamente dai tecnici del Ministero e della Regione Toscana le soluzioni per andare in continuità, andando poi a siglare una proroga di 12 mesi. Ciò permette alle migliaia di lavoratori coinvolti, già pesantemente colpiti dalla crisi economica, di poter trascorrere questo breve periodo delle festività natalizie con una maggiore serenità.

È chiaro alle Organizzazioni sindacali Fim-Fiom-Uilm che, seppure l'ipotesi di investimento del gruppo Danieli e Metinvest si concretizzasse con un accordo con il gruppo indiano Jsw, le tempistiche per dare certezze e garanzie occupazionali richiederanno tempi lunghi e continuiamo ad essere convinti che dovrà essere emanato un apposito Decreto specifico per Piombino che permetta un attento programma di formazione e riqualificazione in modo da preparare i lavoratori ad attività che fino ad oggi non hanno svolto.

I prossimi appuntamenti sono il 3 gennaio dove incontreremo la Regione Toscana per il necessario accordo sulle politiche attive sul lavoro, previsto con la proroga della cassa integrazione in deroga ed attendiamo, già subito per i primi giorni di Gennaio, come ci è stato annunciato, la convocazione dal Ministero del Lavoro per siglare l'accordo per i prossimi 12 mesi di ammortizzatori sociali.

Riteniamo certamente positivo quindi l'incontro odierno ed auspichiamo che gli annunci fatti ieri dal funzionario del MiMit durante il Consiglio comunale, possano permettere di avere fin dall'inizio del nuovo anno delle novità che pongano le basi per rilanciare definitivamente il polo siderurgico piombinese.

Fim, Fiom, Uilm territoriali Livorno

Livorno, 20 dicembre 2023

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search