Lunedì, 27 Maggio 2024

Alstom: nervosismo e provvedimenti che non si giustificano

Circa 15 giorni fa, dopo il CAE, la direzione ha deciso di contestare il resoconto di due componenti italiani ai quali viene imputata la violazione della riservatezza delle comunicazioni in quella sede ricevute.

Tale contestazione ci pare spropositata perché:

• i componenti contestati – da ligi rappresentanti dei lavoratori – hanno resocontato ai propri colleghi la situazione di Alstom, così come fatto anche in precedenti riunioni;

• le informazioni diffuse in qualche modo sono già circolate sulla stampa, ma – va sottolineato – la diffusione delle notizie oggetto di contestazione è stata limitata strettamente ai dipendenti di Alstom.

La vicenda, comunque, si è conclusa senza gravi conseguenze, anche se lascia un po’ di amarezza.

Oltre a queste considerazioni va sottolineato che per parte nostra riteniamo corretto che i lavoratori e le lavoratrici conoscano ciò che si discute nelle sessioni Cae.

Ci sia consentita una riflessione sulla situazione problematica che sta vivendo Alstom a livello mondiale che, come già menzionato è pubblica poiché appunto, riportata da numerosi articoli riportati dalla stampa. La contestazione ci appare più sintomo di nervosismo che di valutazione razionale delle ricadute praticamente inesistenti della circolazione di notizie che non si connotano, a nostro avviso, come " sensibili".

A questo proposito cogliamo l'occasione per sollecitare l'incontro da noi richiesto in modo da poter fugare ogni possibile preoccupazione sui siti italiani che per quanto di nostra conoscenza avrebbero saturazione in termini di ordini per un periodo medio lungo.

I coordinatori nazionali Fim, Fiom e Uilm

Roma, 4 marzo 2024

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search