Domenica, 25 Febbraio 2024

Semitec: straordinario risultato, fine dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali

logo ffu-ok

In data 15 settembre 2015 presso la sede Assistal di Roma si è svolto l’incontro tra la Direzione aziendale Semitec e Siram, le Oo.Ss. Fim, Fiom, Uilm nazionali, territoriali ed il coordinamento Rsu, per effettuare una prima verifica dell’accordo del 2 luglio 2015.

Nel corso della riunione le Organizzazioni sindacali sulla base delle segnalazioni pervenute sia dai territori che dal coordinamento delle Rsu presente, ha evidenziato alla Direzione aziendale, fra l’altro:

l’introduzione di procedure e prassi incongruenti con l’accordo siglato, il persistere dell’eccessivo ricorso alle prestazioni straordinarie ed il mancato riconoscimento, in alcuni casi, di ore di lavoro effettuate da lavoratori ma non approvate dai responsabili a seguito dell’inserimento del nuovo sistema di rilevazione delle presenze.

L’A.D.,Ing. S. De Stasio, dopo aver ricordato le significative difficoltà finanziarie e di carichi di lavoro di cui Semitec continua a soffrire, ha dichiarato che poco più di due mesi non risultano essere sufficienti per fare valutazioni compiute sull’efficacia dell’accordo di luglio, sia in termini di riduzione dello straordinario sia in termini aumento della produttività; occorrerà, secondo la Direzione aziendale, continuare nel migliorare ed ottimizzare la nuova organizzazione del lavoro per raggiungere l’obiettivo prefissato.

La Direzione aziendale si è resa disponibile a verificare eventuali errori amministrativi, se segnalati in modo “analitico”, a livello territoriale.

E’ stata confermato il rinnovo del contratto di manutenzione Ericsson (Vodafone – H3G) per tutto l’anno 2016 per le regioni di Campania, Puglia, Basilicata e Lombardia che eviterà ulteriori esuberi ed il ricorso agli ammortizzatori sociali (alla scadenza della Cigs in corso l’azienda non intende chiedere la proroga).

Nel mese di novembre verrà potenziata la struttura commerciale con l’inserimento di nuove risorse.

La Direzione aziendale intende proseguire nella direzione della riduzione dei costi generali e nello sviluppo commerciale; al raggiungimento degli obiettivi di risanamento economico (previsto di ritorno all’utile di bilancio nel 2015) e di consolidamento del portafoglio ordini, si potrà procedere all’incremento degli attuali organici per l’implementazione della nuova organizzazione del lavoro.

Le organizzazioni sindacali ed il coordinamento delle Rsu hanno valutato positivamente lo straordinario risultato della fine dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali ed una prospettiva di maggiore stabilità dei carichi di lavoro nei prossimi mesi che si raggiungerà anche sulla base dell’accordo sottoscritto il 2 luglio 2015.

Le Oo.Ss., fermo restando la volontà nel confermare la validità degli accordi sottoscritti e continuare nella “sperimentazione” di quello di luglio u.s., hanno chiesto alla Direzione aziendale, anche fronte dei notevoli sacrifici e degli impegni sostenuti dai lavoratori nel mantenimento dell’elevato livello qualitativo del servizio offerto con la applicazione della nuova organizzazione, di intervenire con una diversa interpretazione dell’accordo per un diverso accantonamento e liquidazione delle ore di straordinario (oltre orario normale/in reperibilità).

L’azienda si è riservata di dare una risposta nel prossimo incontro previsto entro il mese di settembre.

Infine, in occasione della “settimana della sicurezza”, si invitano tutte le Rls a partecipare attivamente agli incontri, che si terranno a livello territoriale, riportando tutte le segnalazioni utili per il miglioramento degli attuali standard;la Direzione aziendale provvederà alla comunicazione delle date programmate per tale evento.

 

FIM, FIOM, UILM NAZIONALI

 

Roma, 16 settembre 2015

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search