Domenica, 23 Giugno 2024

Dxc: approvato accordo Pdr. Subito 650 in flexible benefits

Dopo una lunga trattativa le partecipatissime assemblee concluse ieri delle lavoratrici e dei lavoratori DXC hanno approvato, quasi all’unanimità, pur non senza riserve verso le forzature aziendali, l’accordo per il premio di risultato 2024-2025.

Le parti hanno trovato un punto di equilibrio nell’erogazione immediata di 650€ a titolo di welfare a tutti i dipendenti oltre a i parametri per le erogazioni 2024 e 2025.

Per il FY2024 l’obbiettivo è una crescita del 3% in più del margine percentuale di profitto rispetto al FY2023 a partire dalla quale sarà corrisposto un premio di risultato di 600€ incrementate di 30€ ogni 0,1% incrementale fino ad un massimo di 1.500€.

Gli obbiettivi per il FY2025 sono fissati ad un ulteriore 3.2% di incremento del margine percentuale di profitto rispetto al FY2024 e al cui raggiungimento i valori sarebbero di 700€ minimi fino ad un massimo di 1.500€ con un valore incrementale di 25€ ogni 0,1% in più, nel 2025 per effetto dell’applicazione della defiscalizzazione sarà anche possibile per chi volesse trasformare il premio in welfare, beneficiando in tal caso anche di ulteriori 50€ di valore del PDR.

Gli importi sopra descritti sono da considerarsi uguali per tutti e tutte senza distinzioni di livelli o di contratto part-time/full-time.

L’equilibrio sulla parte economica, che poteva certo concludersi con un premio più ambizioso e meno restrittivo negli indicatori, è stata possibile in virtù del risultato complessivo dell'integrativo grazie al quale, come è stato reso noto nella giornata odierna dalle organizzazioni nazionali, arriveranno aumenti dal mese di giugno pari a 137,52€ all’ex 5 livello oggi C3.

All’azienda che ha fatto della scelta dell’unico indicatore un fattore pregiudiziale della trattativa la responsabilità di dimostrare alle lavoratrici e ai lavoratori l’affidabilità degli impegni presi verso una certa redistribuzione degli importanti utili che sta facendo.

La conferma sarà immediatamente dopo l’estate quando saranno resi noti i risultati del 2024 sui quali l’azienda si è impegnata.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Coordinamento Rsu Dxc

Roma, 7 giugno 2024

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search