Domenica, 25 Febbraio 2024

Maticmind. Avviato il confronto per lo smart working nel post emergenza Covid

Le Organizzazioni sindacali e le Rsu nei primi giorni di marzo hanno chiesto un incontro con la Direzione aziendale per comprendere e discutere dell’applicazione dello Smart working al termine della fase “emergenziale covid” che scadrà il prossimo 31 marzo.

La Direzione aziendale ha sollecitamente risposto e le parti si sono incontrate in video conferenza oggi 15 marzo 2022.

L’incontro ha avuto carattere esplorativo e di pianificazione del confronto, tant’è che sono stati fissati due ulteriori incontri il 23 marzo e il 29 marzo per approfondire il confronto e – auspicabilmente – raggiungere un accordo che poi dovrà essere declinato a livello individuale per proseguire nel ricorso allo smart working anche dopo il 31 marzo.

Le Organizzazioni sindacali hanno ricordato come lo smart working abbia prodotto – per l’Azienda – ottimi risultati e che – per la stragrande maggioranza dei lavoratori – sia stato apprezzato e che quindi si voglia proseguire nell’utilizzo di questa modalità.

La Direzione aziendale ha risposto di non avere preclusioni, ma di ritenere necessarie alcuni cambiamenti.

Successivamente agli incontri programmati, forniremo ulteriori aggiornamenti.

Fim, Fiom e Uilm nazionali e territoriali
Le Rsu Maticmind

Roma, 16 marzo 2022

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search