Sabato, 29 Febbraio 2020

STMicroelectronics. Andamento aziendale positivo, ora spingere sugli investimenti

Si è svolto il 9 novembre scorso presso la sede di Confindustria a Monza  l’incontro informativo annuale previsto dal CCNL tra la direzione aziendale del gruppo ST e il coordinamento sindacale nazionale ST e le organizzazioni sindacali Fim Fiom Uilm nazionali e territoriali.

I punti principali affrontati sono stati l’analisi dell’andamento aziendale, i programmi di investimento e le prospettive dei siti produttivi.

Andamento aziendale
L’amministratore delegato di ST Italia ha illustrato il buon andamento aziendale degli ultimi due anni 2017 e 2018 e le previsioni che confermerebbero anche per il 2019 il trend positivo, seppur leggermente corretto in ragione dei segnali dell’economia globale.
Si registrano dati positivi per quanto riguarda i diversi indicatori, con il fatturato che aumenta del +2,5% e il margine operativo del +2,7%.

Investimenti e ricerca
In merito agli investimenti, l’azienda ha confermato tutti gli impegni che sono stati inseriti nella parte sulle politiche industriali del recente accordo sull’integrativo aziendale, quelli già in corso di realizzazione sui diversi siti e sul 12 pollici ad Agrate e sugli 8 pollici a Catania.

L’azienda ha dichiarato che gli stanziamenti per la ricerca ST mondo negli ultimi anni ammontano a circa 400 milioni di Euro, in particolare quelli destinati ai siti R&D italiani sono quasi il 50% del totale: un dato che conferma il ruolo centrale del nostro paese nello sviluppo di molte delle principali tecnologie d’avanguardia del gruppo.

Occupazione
Per quanto riguarda l’occupazione, ST conferma anche per il 2018 un andamento positivo in termini di assunzioni (+300 circa) e di saldo occupazionale (+80 rispetto al 2017, +419 rispetto al 2016), che vede un n. pari a 10.258 occupati in Italia a settembre 2018, rispetto ai 45.000 totali di ST nel mondo.

Governance del gruppo St
L’azienda ha risposto alle osservazioni avanzate dal Coordinamento sull’assetto e le prospettive della governance, alla luce dell’avvicendamento del Ceo avvenuto nei mesi scorsi, dichiarando che ciò non modifica ma anzi riconferma la strategicità dell’assetto consolidato che vede la partecipazione pubblica  paritetica di Italia e Francia (per un 26% complessivo), e la quotazione in borsa del 74% delle azioni societarie.

Solidarietà sociale e rapporto scuola-lavoro
Infine l’azienda ha illustrato le iniziative di solidarietà sociale in corso nei vari siti, con riferimento particolare a quelle di alfabetizzazione informatica e di rapporto scuola-lavoro che coinvolgono gli studenti e le scuole, e quelle rivolte alle persone nelle carceri, che trovano una base fondamentale nel volontariato di molti lavoratori St.
 
Le valutazioni del Coordinamento sindacale
Il Coordinamento sindacale nazionale e le Organizzazioni sindacali Fim-Fiom-Uilm, ritengono positivo il consolidamento  dell’attività dell’azienda, e la conferma dei programmi di investimento, tra cui gli stanziamenti strategici in ricerca e sviluppo. Ma su questo occorre porre molta attenzione e rivendicare che siano rispettati rigorosamente i programmi di  investimento previsti per tutti i siti produttivi (tra cui R3 per Agrate e M9 per Catania), garantendo la saturazione degli impianti italiani e lo sviluppo futuro di St nel nostro Paese per gli anni a venire.

Questi, insieme all’intensificazione  della formazione, sono fattori decisivi per il consolidamento di ST e per il rafforzamento del settore della microelettronica nel nostro paese, al fine di dare una risposta positiva alle esigenze di sviluppo e per garantire la crescita e la qualità dell’occupazione.

Sono apprezzabili le iniziative di solidarietà attivate, che dimostrano un’attenzione e una responsabilità dell’azienda verso il sociale e nel contempo vengono valorizzate dall’impegno e dal volontariato di molti lavoratori.

Così pure, il rinnovo dell’accordo integrativo aziendale costituisce un ulteriore passo in avanti per la tutela delle condizioni dei lavoratori e per il miglioramento delle relazioni sindacali, che rappresentano il presupposto per il rafforzamento delle prospettive industriali e per la promozione del lavoro.


Fim Fiom Uilm nazionali e territoriali
Coordinamento delle Rsu StMicroelectronics


Roma, 22 novembre 2018

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search