Sabato, 04 Aprile 2020

Technolabs/Intecs Solution. Preoccupazione per il futuro dei lavoratori

Si è tenuta il giorno 29 novembre una riunione a Roma tra la Fiom nazionale, le strutture territoriali e le Rsu dopo gli ultimi preoccupanti eventi occorsi in entrambe le società.

La Technolabs in data 2 ottobre 2019 ha presentato domanda di concordato preventivo presso il tribunale di Roma a seguito della forte esposizione debitoria; l'esito della domanda è ancora incerto e sembra essere legato all'intervento di potenziali soci acquirenti. Parallelamente a questa situazione, si è verificato un blocco dei conti dell'azienda Technolabs e della società controllata Intecs Solution. Questi avvenimenti hanno causato il ritardo del pagamento degli stipendi del mese di ottobre 2019 per i dipendenti della società Technolabs e Intecs Solution, situazione che si è sbloccata solo dopo le iniziative intraprese sui territori, culminate con la proclamazione di 4 ore di sciopero e la conseguente mobilitazione dei lavoratori; rimangono tutt’ora sospesi i rimborsi per le somme anticipate dagli stessi per le spese di trasferta.

La situazione della Technolabs e della Intecs Solution desta forte preoccupazione circa il futuro dei lavoratori, perciò nella riunione del 29 novembre la Fiom nazionale, le strutture territoriali e le Rsu hanno ritenuto indispensabile chiedere l’attivazione di un tavolo di confronto presso il Ministero dello Sviluppo Economico e, contestualmente, hanno chiesto un incontro urgente alla Direzione Aziendale del gruppo.

Visto lo stato di incertezza rispetto al futuro del gruppo, la Fiom valuterà ulteriori forme di mobilitazione a sostegno della vertenza.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 4 dicembre 2019

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search