Lunedì, 06 Luglio 2020

Fincantieri. Fiom: magistratura dà ragione ai lavoratori di Palermo e Venezia

“Si è conclusa positivamente con un'assoluzione con formula piena 'per non aver commesso il fatto' la vicenda dei 38 operai Fiom della Fincantieri di Palermo accusati ingiustamente dall'azienda. I fatti risalgono a luglio 2011 quando tutti gli operai del cantiere e dell'indotto e tutte le organizzazioni sindacali parteciparono ad uno sciopero, durato 11 giorni, proclamato per il mancato arrivo a Palermo di una commessa da 70 milioni di euro e l'annuncio di cassa integrazione a zero ore per un tempo non definito. E' una grandissima vittoria per la Fiom e per gli operai, che ristabilisce la verità sui fatti dell'epoca”.

Lo dichiara Angela Biondi, segretaria generale Fiom di Palermo.

“A Venezia il gip ha archiviato la querela per diffamazione e calunnia contro Report, Fiom e Ispettorato del Lavoro non accogliendo la tesi dell'azienda poiché l'inchiesta televisiva sul sistema delle imprese degli appalti 'non riporta nessuna notizia intrinsecamente falsa', come sostenuto nella querela per diffamazione intentata da Fincantieri. La magistratura ha sancito, con quell'atto, che quanto denunciato oltre ad essere legittimo, dunque non perseguibile, costituisce un diritto inalienabile da parte della Fiom di critica ma sopratutto di poter far conoscere all'opinione pubblica le scandalose condizioni a cui sono sottoposti i lavoratori degli appalti a Marghera”.

Lo dichiara Michele Valentini, segretario generale Fiom di Venezia.

“I due recenti casi di assoluzione piena a Palermo e di archiviazione a Venezia da parte della magistratura dimostrano che Fincantieri, invece che accanirsi contro il sindacato ed i lavoratori che contribuiscono quotidianamente al successo dell'azienda, dovrebbe impiegare energie e risorse per risolvere le questioni sollevate dalle organizzazioni sindacali: prima tra tutte lo sfruttamento presente nei suoi appalti. Il confronto negoziale è la sfida su cui la Fiom chiede a Fincantieri di adoperarsi”.

Lo dichiara Roberto D'Andrea, coordinatore nazionale Fincantieri per la Fiom-Cgil.

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 13 novembre 2019

 

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search