Domenica, 29 Novembre 2020

Indesit. Con la vendita nulla sarà come prima

Si sono riuniti oggi presso la Cgil locale i delegati e componenti dei direttivi della Indesit di Fabriano, ai lavori ha partecipato Mauro Faticanti responsabile nazionale della Fiom per il settore elettrodomestici.

La riunione, che sarà replicata in tutti gli stabilimenti del gruppo, ha avuto come linea comune la preoccupazione per la situazione che si è venuta a creare con l'acquisizione del pacchetto di maggioranza delle azioni da parte di Whirlpool. 

La Fiom ribadisce la necessità di un vero piano industriale che si confronti con la necessità di salvaguardia e rilancio dello storico marchio fabrianese.

Come avevamo detto nel dicembre del 2013, all'atto della firma presso il ministero dello Sviluppo economico, solo una proprietà consolidata poteva, e può, dare risposte concrete all'epilogo di una crisi della famiglia Merloni a cui non possono e non devono essere legati i destini di un pezzo così importante del tessuto industriale del paese.

A chi oggi predica tranquillità perché nulla è cambiato rispondiamo che con la vendita si chiude un'era che ha caratterizzato, nel bene e nel male, la vita di questo territorio, nulla sarà come prima e il nostro impegno sarà quello di garantire le condizioni di vita e di lavoro delle migliaia di lavoratori della Indesit di tutti gli stabilimenti.

Whirlpool deve esplicitare con chiarezza i suoi programmi e il Mise deve portare la stessa ad un tavolo di confronto che dia risposte alle lavoratrici ed ai lavoratori.

La Fiom di Fabriano e Nazionale sono impegnate nel perseguire tale oiettivo a partire da una seria e veritiera informazione. 

 

Coordinamento nazionale Fiom Indesit

Fiom nazionale

 

Roma, 22 ottobre 2014

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search