Mercoledì, 21 Agosto 2019

Technosky: più lavoratori, meno consigli d'amministrazione!


Alcuni giorni fa c'è stata una situazione critica accaduta nel CRAV di Roma che ha impattato fortemente sul traffico aereo nei cieli e negli aeroporti di Fiumicino, Ciampino e di molti scali italiani. Quanto denunciato non ricade solo sul traffico ma mette in difficoltà ed in forte disagio tutte le figure professionali coinvolte: Controllori, Tecnici e Meteo che in questi momenti sono costretti, in forte carenza di organico, a tamponare e ridurre al minimo i disagi.

Ciò che sta emergendo in questo periodo è che alcuni sistemi di gestione non riescono più a lavorare l’immensa mole di dati, nei momenti di intenso traffico, creando una completa paralisi dei sistemi. Da diversi mesi denunciamo, in assenza di reazioni degli organismi di controllo, che gli ottimi numeri di bilancio si stanno realizzando a scapito delle condizioni dei lavoratori e della qualità/sicurezza delle attività svolte.

La Dirigenza di TechnoSky ed ENAV, tenta di dare all'esterno l'immagine di un Gruppo  capace di forte innovazione ed al passo con i tempi, nella realtà solo la grandissima professionalità e conoscenza dei sistemi dei lavoratori, ha reso possibile la tenuta di un servizio efficiente e all'altezza della situazione (con momenti sempre più critici però).

Aumentare gli utili è un obiettivo di tutte le aziende ma aumentarli esclusivamente sulla pelle dei lavoratori, in un'azienda pubblica con enormi responsabilità sulla sicurezza negli aeroporti, è una follia. Si è investito il minimo indispensabile e senza una logica organica. Per adeguarsi alle normative europee solo per fare un esempio, sono stati fatti aggiornamenti su software obsoleti ma in alcuni casi senza aggiornare le infrastrutture hardware ed in importanti hub ancora si attendono impianti di ultima generazione.
In parallelo ai risparmi sulle infrastrutture e le tecnologie, si è tagliata anche la Sicurezza sul Lavoro, tralasciando aspetti importanti per la sicurezza e la salute dei lavoratori.

E’ VENUTO IL MOMENTO DI VOLTARE PAGINA E DI SOSTITUIRE QUESTO MODELLO AZIENDALE FALLIMENTARE CON UNO PIU’ RISPETTOSO DELLE PROFESSIONALITA’ E CAPACE DI PRODURRE QUALITA’, TECNOLOGIA E SICUREZZA. QUESTO MODELLO PASSA PER L’INTERNALIZZAZIONE E L'ARMONIZZAZIONE CONTRATTUALE DEI LAVORATORI DELLA TECHNOSKY IN ENAV (CON LA SEMPLIFICAZIONE DELLA LINEA ORGANIZZATIVA). MENO CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE E PIU' LAVORATORI, UNICO VERO PATRIMONIO DI QUESTA AZIENDA.

PER TUTTI QUESTI MOTIVI CHIEDIAMO AI LAVORATORI DI PARTECIPARE IN MASSA ALLO SCIOPERO DI 24 ORE DEL 20 LUGLIO 2018!

Comunichiamo infine a tutti i lavoratori che dopo la richiesta di chiarimento fatta dalla FIOM sul mancato raggiungimento dell’indice della qualità del PdR (del valore del 10% del PDR 2018), la Direzione Aziendale ci ha convocato sul tema per il 9 luglio p.v. alle ore 15,00.
A valle dell'incontro, informeremo tutti i lavoratori sull'esito dello stesso.

Roma, 5 Luglio 2018

FIOM CGIL NAZIONALE

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search