Lunedì, 27 Maggio 2024

Fincantieri. Primo incontro su smartworking

Si è tenuto ieri, 22 dicembre, a Roma, c/o la sede di Fincantieri il primo incontro, così come definito nel contratto aziendale, sulla possibilità/opportunità di aggiornare l’accordo sullo smart working del 17/7/2020.

Anche a fronte dalla annunciata proroga da parte del Governo sull’utilizzo dello sw legato alla pandemia (anche se con limitazioni rispetto il recente passato, stando alle anticipazioni degli organi di stampa), Fincantieri ha condiviso con noi e quindi dichiarato l’intenzione di prorogare le attuali modalità e condizioni fino al 31 marzo 2023.

Per quanto riguarda l’aggiornamento dell’accordo sindacale, come esecutivo abbiamo chiesto di aprire a diversi punti:

  • allargamento platea fruitori;
  • ampliamento delle giornata di fruizione;
  • riconoscimento indennità a copertura delle spese sostenute dal lavoratore;
  • possibilità di fruire permessi definiti per legge e/o contratto in concomitanza con la giornata di svolgimento dello sw.

L’incontro, pur nella sua brevità, è stato importante in quanto FC ha dichiarato disponibilità a trattare il tema della platea e della permessistica. In relazione l’ampliamento delle giornate si è riservata di affettiate un’analisi relativamente le compatibilità organizzative. Nessuna considerazione, invece, sull’indennità.

Il confronto è stato aggiornato a mercoledì 25 gennaio 2023.

Esecutivo del Coordinamento sindacale unitario Fincantieri

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 23 dicembre 2022

Attachments:
FileFile size
Download this file (22_12_23-FINCANTIERI-FFU.pdf)Fincantieri. Primo incontro su smartworking231 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search