Sabato, 20 Aprile 2024

Fiom Torino. Embraco Europe, una lenta agonia

LOGOFIOM 180X120

 
 
La Fiom Cgil di Torino rende noto che questa mattina si è tenuto presso l’Amma un incontro sindacale tra le organizzazioni sindacali, le Rsu e la Embraco Europe per affrontare la questione dei contratti di solidarietà che terminano a fine novembre.
 
La Embraco di Riva di Chieri, del gruppo multinazionale Whirpool, occupa circa 550 lavoratori e produce compressori per sistemi di refrigerazione per il mercato europeo. 
 
Lo stabilimento è già stato interessato in passato da processi di ristrutturazione e riduzione del personale passando in poco più di dieci anni da circa 2000 agli attuali 550 dipendenti.   
Nel corso dell’incontro la Direzione Embraco ha comunicato che gli attuali ridotti volumi non consentono il rinnovo dei contratti di solidarietà, che le produzioni dello stabilimento di Riva di Chieri non sarebbero competitive e che la Corporate non prevede investimenti sullo stabilimento torinese almeno fino al 2020.
A luglio  scorso la Embraco aveva già annunciato la riduzione del 22% della produzione dello stabilimento e i lavoratori avevano scioperato, preoccupati degli effetti di tale decisione.
Le organizzazioni sindacali e le Rsu, rilevando che la situazione produttiva e occupazionale è grave, hanno comunicato all’azienda che quanto prospettato non è accettabile riservandosi di assumere le opportune iniziative sindacali per sollecitare soluzioni e investimenti.
Lino Lamendola della segreteria Fiom Cgil di Torino e Ugo Bolognesi, responsabile Embraco  per la Fiom Cgil di Torino dichiarano:
“per la Fiom Cgil è inaccettabile quanto annunciato dall’azienda. E’ evidente l’intenzione della Embraco di lasciare lo stabilimento ad una lenta agonia iniziata da tempo, nonostante i contributi milionari erogati dllo Stato negli anni passati per sostenere gli investimenti della multinazionale a Riva di Chieri. Assumeremo insieme ai lavoratori tutte le iniziative utili a difendere l’insediamento produttivo e i posti di lavoro messi a rischio dalle scelte dell’azienda.”
 
Ufficio Stampa Fiom Cgil Torino

Torino 26 ottobre 2017

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search