Lunedì, 15 Aprile 2024

Whirlpool. In Campania oltre l'80% dei lavoratori approva l'accordo

Maurizio Landini, segretario generale Fiom, ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione

L'altissima affluenza – oltre l'87% – e il risultato del referendum per l'ipotesi di accordo Whirlpool in Campania sono la dimostrazione della grande responsabilità dei lavoratori in difesa del lavoro, degli investimenti e dell'occupazione; una inequivocabile condivisione dei contenuti dell'accordo. Un voto che responsabilizza la Whirlpool nel ruolo che deve svolgere per il futuro del settore in questa regione e che chiede un impegno anche al Governo e alle Istituzioni.

Oltre l'80% dei lavoratori ha votato sì dimostrando che abbiamo avuto ragione a porre sin dal primo momento la questione dell'emergenza occupazionale e industriale che i lavoratori vivono in questa regione, chiedendo a Whirlpool di ripensare le proprie scelte industriali,

Gli investimenti aggiuntivi previsti dal piano industriale su Napoli e Carinaro, l'assegnazione di una missione produttiva per lo stabilimento di Carinaro, la prospettiva e l'impegno di Whirlpool di una reindustrializzazione di Teverola, il riequilibrio delle attività tra Varese e Fabriano in favore di Carinaro sono le scelte di fondo che i lavoratori hanno condiviso e sostenuto con il voto a questo accordo.

 

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 14 luglio 2015

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search