Martedì, 23 Aprile 2024

MBDA Italia. Partito il confronto sull’integrativo

Si è tenuto a Roma, presso la sede di Unindustria, l’incontro tra il coordinamento unitario delle Rsu della MBDA, unitamente alle segreterie territoriali e nazionali, e la Direzione Aziendale al fine di iniziare il confronto atto a rinnovare il contratto integrativo.

L’incontro, caratterizzato da una lunga e articolata discussione, ha consentito alle parti di far emergere in modo chiaro l’esigenza, di procedere in modo spedito al rinnovo dell’integrativo fermo ormai da oltre 10.

Riteniamo sicuramente prioritarie le parti economiche, se vogliamo avere l’ambizione di dare risposte concrete agli attuali effetti inflattivi, ma queste non possono monopolizzare il confronto, in quanto per noi il contratto di secondo livello deve essere valutato nella sua interezza in cui altrettanto centrali saranno le risposte sulle parti normative.

Dobbiamo avere l’ambizione di costruire un accordo che risponda ad ogni aspetto della piattaforma, presentata e votata da tutte le lavoratrici e i lavoratori della MBDA, in cui gli aspetti legati al work life balance, welfare, formazione sono elementi centrali e sostanziali se vogliamo realmente qualificare l’integrativo.

Le parti hanno deciso di continuare il confronto, al fine di entrare nel merito delle singole rivendicazioni, già dal prossimo lunedì 22 maggio 2023 presso Unindustria Roma.
Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 4 maggio 2023

Attachments:
FileFile size
Download this file (20230504 MBDA comunicato unitario Integrativo.pdf)MBDA Italia. Partito il confronto sull’integrativo390 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search