Lunedì, 15 Aprile 2024

Marelli: alta adesione dei lavoratori allo sciopero nel gruppo, ora si apra il confronto per la continuità industriale ed occupazionale a Crevalcore

E’ in corso di svolgimento lo sciopero in tutti gli stabilimenti Marelli, indetto a seguito della comunicazione dell’azienda sulla volontà di cessare la produzione nello stabilimento di Crevalcore. L’alta adesione dei lavoratori allo sciopero, con punte del 100%, dimostra la piena solidarietà dei lavoratori della Marelli verso i colleghi dello stabilimento emiliano.

Una prima iniziativa che vuole dare un segnale molto chiaro e che deve essere colto dall’azienda.

Gli incontri del prossimo 28 settembre convocato dalla Regione Emilia-Romagna e del 3 ottobre convocato dal MIMIT, devono essere utili ad aprire un confronto con l’obiettivo principale di arrivare ad una soluzione per la continuità produttiva ed occupazionale.

Le Istituzioni devono stare affianco dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali, la vertenza Marelli è anche la conseguenza dell’assenza di politiche industriali, di un piano di governo della transizione e dei mancati investimenti da parte del gruppo.

Non permetteremo che a pagare l’immobilismo della politica e le decisioni ingiuste delle aziende siano i lavoratori per questo se già dai prossimi incontri non vi sarà la volontà aziendale di aprire un confronto reale, le organizzazioni sindacali metteranno in campo ulteriori iniziative a sostegno della vertenza.

Uffici Stampa Fim Fiom Uilm Fismic UglM AqcfR

Roma, 22 settembre  2023

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy