Sabato, 18 Maggio 2024

Marelli. Pieno sostegno alle azioni di lotta delle lavoratrici e dei lavoratori dello stabilimento Stellantis di Pomigliano

Il Coordinamento nazionale Marelli esprime pieno sostegno alle azioni di lotta messe in campo dalle lavoratrici e dei lavoratori dello stabilimento Stellantis di Pomigliano.
Gli scioperi, che hanno visto un’adesione massiccia in tutti i reparti fermando per giorni la produzione, sono stati determinati a fronte della decisione unilaterale dell’Azienda di aumentare la produzione senza discutere con il sindacato degli effetti che di fatto hanno portato ad un sostanziale ed ulteriore peggioramento delle condizioni di lavoro.

Nonostante i delegati Fiom hanno più volte sollecitato l’Azienda ad una gestione più attenta dei carichi di lavoro, delle condizioni igieniche e di sicurezza nessuna risposta è arrivata dalla direzione aziendale.

La massiccia adesione agli scioperi delle lavoratrici e dei lavoratori e il risultato del rinnovo degli RSL hanno dato un preciso segnale all’Azienda e un chiaro mandato alla FIOM.
La riduzione dei costi, l’aumento delle marginalità per la distribuzione di dividendi miliardari agli azioni, non può passare per il peggioramento delle condizioni di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori, e per una politica di tagli che coinvolge anche le aziende dell’indotto.

Occorre superare la logica contrattuale del CCSL, con il riconoscimento del ruolo dei delegati e con il ritorno alla reale contrattazione, aprendo immediatamente il confronto con la FIOM che porti a risultati concreti.

Nel gruppo Marelli, con il superamento del CCSL e il ritorno del CCNL, viene rimessa al centro la democrazia e la contrattazione e viene ridato valore al ruolo della Rsu.
Questo eccezionale risultato è stato possibile grazie alla tenacia e al coraggio dei delegati della Fiom e delle lavoratrici e dei lavoratori del gruppo Marelli.

Stesso coraggio e stessa determinazione che oggi spinge le lavoratrici e i lavoratori di Pomigliano ad incrociare le braccia per rivendicare quanto, dopo lunghissimi è difficilissimo dodici anni è stato conquistato in Marelli.

Il nostro sostegno e la nostra condivisione a quelle lotte sono incondizionati, perché siamo consapevoli che la strada intrapresa a Pomigliano è la strada giusta per superare il CCSL e ridare dignità ai lavoratori del gruppo Stellantis.

In Marelli lo si è fatto, in Stellantis si può fare!

Coordinamento nazionale Fiom Marelli

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 16 maggio 2023

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search