Sabato, 15 Giugno 2024

Alenia Aermacchi smentisce se stessa

LOGOFIOM-180X120

Si è svolto martedì 5 maggio, presso la sede di Unindustria Roma, l'incontro tra le Direzioni di Alenia Aermacchi e Atitech Manufacturing e le Organizzazioni Sindacali Nazionali e Territoriali insieme alle RSU del sito Alenia Aermacchi di Capodichino, convocato dalle sopracitate aziende nell'ambito della procedura di trasferimento di ramo d'Azienda avviata nei giorni scorsi.

Nel corso dell'incontro, le Aziende hanno confermato i contenuti del piano di cessione.

Atitech Manufacturing ha inoltre fornito dettagli e precisazioni sul piano industriale che prevede lo sviluppo del polo delle manutenzioni all'interno dell'aeroporto napoletano.

La Fiom-Cgil, a tutti i livelli presenti al tavolo, ha confermato la valutazione negativa del piano descritto, già espressa nel corso del precedente incontro, anche perché tale piano rappresenta il primo passo di un profondo impoverimento strutturale e professionale per l'insediamento campano di Alenia.

In tale contesto si collocano anche le affermazioni fatte al tavolo dalla direzione aziendale la quale ha dichiarato che non esistono e non sono mai esistite in Alenia le capacità per realizzare completamente un aereo civile e pertanto tale obiettivo non è nelle strategie attuali.

La Fiom considera gravi e preoccupanti tali affermazioni con le quali si smentisce clamorosamente il piano industriale 3R, sul quale avrebbe dovuto basarsi in questi anni il rilancio di Alenia in Campania e si segna negativamente qualsiasi ipotesi di autonomo sviluppo industriale della stessa sul territorio.

In questo quadro la Fiom ha dichiarato al tavolo la necessità di avviare urgentemente un confronto adeguato su tutti questi temi con il nuovo AD di Alenia Aermacchi e con la Direzione Finmeccanica, al fine di chiarire il quadro complessivo delle strategie per il sostegno e lo sviluppo delle attività svolte da Alenia, a partire dagli impegni assunti dalla stessa azienda in Campania, nonché la collocazione dell'insieme di tali attività all'interno della riorganizzazione industriale del Gruppo Finmeccanica.

A sostegno di tali posizioni, in continuità con la mobilitazione già in atto da tempo sul territorio, la Fiom nazionale, congiuntamente alla Fiom Napoli e alle Rsu degli stabilimenti dichiara per la giornata di lunedì 11 maggio prossimo, 8 ore di sciopero per ogni turno di lavoro in tutti gli stabilimenti campani di Alenia Aermacchi.

Le parti si rincontreranno martedì 12 maggio prossimo presso l’Unindustria di Roma alle ore 9,30.

 

FIOM-CGIL NAZIONALE

FIOM-CGIL TERRITORIALE NAPOLI

 

Roma, 6 maggio 2015

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search