Domenica, 19 Maggio 2024

Fiom Campania: Dignità e diritti per i lavoratori metalmeccanici addetti alle manutenzioni nella sanità pubblica regionale

Il 31 luglio 2023, presso la sede Fiom Napoli e Campania, si è svolto l’attivo regionale Fiom dei Delegati RSU manutentori delle aziende metalmeccaniche che operano nel sistema sanitario regionale pubblico.

Oltre ai Delegati erano presenti i Compagni che seguono il settore, per le strutture Fiom territoriali della Campania ed il Compagno Raffaele Paudice per la Cgil Napoli e Campania.

Si riconfermano tutte le preoccupazioni in relazione alla fase avviata ed avanzata di  nuova procedura per l’affidamento delle attività di manutenzione da eseguirsi presso i lotti di proprietà o in uso alle aziende sanitarie del S.S.R. (sistema sanitario regionale) da parte della società regionale So.Re.Sa. il cui socio unico è la Regione Campania.

In questi mesi abbiamo più volte richiesto, insieme alla Cgil regionale, un incontro agli assessorati competenti e alla direzione So.Re.Sa. per affrontare gli aspetti di contesto generale e di settore, fondamentale e strategico dentro cui operano migliaia di Lavoratori metalmeccanici.

Gli stessi che in piena fase pandemica ed in emergenza continua hanno garantito e garantiscono che tutto il sistema manutentivo dei presidi ospedalieri e delle ASL possa pienamente rispondere alle tantissime difficoltà legate alle carenze infrastrutturali e alle ulteriori drammatiche emergenze sanitarie generate dal covid. 

La FIOM e la CGIL, da sempre attivi e protagonisti in questo settore insieme ai Delegati e ai Lavoratori, grazie alle iniziative messe in piedi hanno conquistato negli anni precedenti (2017) un intesa che, nel precedente passaggio di appalto So.Re.Sa., prevede la garanzia occupazionale di tutti i lavoratori già occupati, con il mantenimento dei diritti contrattuali previsti dall'art 18, dell’inquadramento e del salario in caso di cambio appalto nelle ASL.

Ebbene, questa intesa ancora oggi in vigore ha permesso di garantire ai tanti Lavoratori coinvolti lavoro e diritti.

Ribadiamo ancora una volta che le scelte e le decisioni condivise dall’accordo per la “regolamentazione dei trattamenti” sottoscritto in data 20/12/2017 vanno riconfermate.

Pensiamo sia necessario e non più rinviabile riprendere un confronto, interrotto nel 2018, con gli Assessorati Regionali competenti che porti alla definizione di una legge regionale che stabilisca regole per tutti gli appalti a committenza pubblica in Regione, al fine di garantire trasparenza, legalità, uniformità di trattamento e stabilità a tutti i lavoratori che da anni vivono una condizione di precarietà permanente.

Nell’ attivo si è deciso, infine, di costituire e dare seguito al coordinamento regionale dei Delegati Fiom addetti alle manutenzioni del sistema sanitario regionale.

Già dai primi giorni di settembre si avvieranno assemblee con le Lavoratrici ed i Lavoratori in tutti i presidi ospedalieri e le ASL in cui siamo presenti per confrontarci su tutti i temi che riguardano la tutela ed il mantenimento dei livelli occupazionali e dei diritti di tutti i Lavoratori coinvolti.

Un lavoro dignitoso, un trattamento dignitoso, una retribuzione dignitosa e quindi un tenore di vita e un'idea di futuro dignitosi. Sono questi gli obiettivi che intendiamo raggiungere e per farlo individueremo tutte le iniziative opportune e necessarie per farci ascoltare e per non lasciare nessuno da solo.

Napoli, 01 agosto 2023

Il Coordinamento regionale appalti

FIOM Campania

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy