Lunedì, 26 Settembre 2022

Petrolchimico di Gela. Landini (Fiom): "Inaccettabile la decisione dell'Eni di non riavviare la raffineria. Il Governo intervenga"

LOGOFIOM-180X120

Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

"Giudichiamo inaccettabile la scelta dell'Eni di non riavviare la produzione del petrolchimico di Gela, ferma dal 15 marzo. Nell'esprimere solidarietà e sostegno ai lavoratori che stanno presidiando la fabbrica, facciamo appello al Governo affinché intervenga. L'Esecutivo non può permettere un'ulteriore riduzione dell'occupazione nel Mezzogiorno."

"Come Fiom, riteniamo indispensabile a questo punto affrontare insieme ai sindacati dei chimici il nodo del Petrolchimico di Gela. A tal fine chiederemo un incontro nei prossimi giorni."

 

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

 

Roma, 11 luglio 2014

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search