Lunedì, 25 Maggio 2020

Emergenza Covid-19. Quadro riepilogativo accordi e scioperi/2

Anche oggi sono continuate in tutto il territorio nazionale le iniziative dei lavoratori e delle lavoratrici e i confronti con le aziende per rivendicare la piena applicazione del Protocollo sottoscritto da Confindustria e Cgil, Cisl e Uil per la salvaguardia della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Le tante iniziative di sciopero di questi giorni insieme ai confronti dei delegati e delle delegate con le direzioni aziendali hanno consentito di realizzare centinaia e centinaia di accordi per la sospensione/riduzione delle attività lavorative con il ricorso alla cassa integrazione. Moltissimi sono inoltre gli accordi realizzati utilizzando gli strumenti contrattuali previsti dal Ccnl in attesa dell’ufficializzazione da parte del governo del decreto legge che introduce gli ammortizzatori sociali e le misure di sostegno al reddito per i lavoratori.

Restano forti le preoccupazioni per i lavoratori degli appalti metalmeccanici operanti negli ospedali e nei presìdi sanitari chiamati a operare in precarie condizioni di sicurezza, non tutti dotati dei minimi dispositivi di protezione individuale (mascherine ecc.). Siamo in presenza di lavoratori ad altissimo rischio di esposizione al contagio. I delegati Rsu e le strutture di Fim, Fiom e Uilm continuano a sollecitare la protezione civile, le Asl e le aziende del settore per reperire urgentemente e distribuire tali dispositivi per la salvaguardia della salute dei lavoratori.

Di seguito un aggiornamento, sempre parziale e provvisorio, del quadro delle iniziative e degli accordi sottoscritti e dell'evoluzione della situazione nelle principali fabbriche, nei gruppi nazionali e nei territori.

fiom_info-ok.jpg

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search