Giovedì, 07 Luglio 2022

Primi scioperi spontanei in Piemonte nelle aziende del torinese per il contratto nazionale. Altre fermate organizzate per domani

La Fiom Cgil rende noto che oggi 7 ottobre sono in corso scioperi in numerose aziende metalmeccaniche del Torinese tra cui Dana Graziano, U-Shin, Valeo Service, Valeo Isc, Tubiflex, Avio Cost, Sogefi.

Gli scioperi, che stanno registrando la larga adesione delle lavoratrici e lavoratori, sono in risposta alle dichiarazioni di totale chiusura espresse da Federmeccanica nel corso dell’odierno incontro nazionale circa gli aumenti economici richiesti nella piattaforma per il rinnovo del CCNL.

Per domani, 8 ottobre, sono annunciati scioperi in ulteriori altre aziende quali Comec, MA Chivasso, Baomarc, Idrosapiens, Valeo Pianezza, Perardi & Gresino, Cellino Grugliasco e Bruino.

Edi Lazzi segretario Fiom Cgil Torino e Airaudo Giorgio dichiarano: “i lavoratori scioperano contro la pretesa di Confindustria e di Federmeccanica di rinnovare il contratto nazionale senza aumenti salariali per i metalmeccanici. Il nostro contratto nazionale è ormai scaduto da quasi un anno così come i contratti di milioni di lavoratori di altre categorie. Confindustria non può pretendere la pace sociale negando gli aumenti salariali ai lavoratori che hanno pagato e pagano pesantemente la pandemia continuando a lavorare per se e per il Paese tutto. L’uscita dall’emergenza sanitaria e il rilancio economico del Paese passa anche attraverso il rinnovo del contratto nazionale che garantisca diritti e reddito ai lavoratori.”

Ufficio stampa Fiom Cgil Torino e Piemonte

Torino 7 ottobre 2020

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search