Mercoledì, 19 Giugno 2024

Fiom Padova: non si ferma la protesta dei metalmeccanici del padovano

La mobilitazione dei lavoratori e delle lavoratrici delle aziende metalmeccaniche della provincia di Padova continua anche venerdì 17 novembre: la Zilmet ha sdoppiato la protesta nei suoi due stabilimenti, i 250 dipendenti della Zilmet di Limena faranno sciopero, assemblea e volantinaggio fuori dall'azienda dalle 7.30 alle 8.30, mentre nel pomeriggio, dalle 16 alle 17, sarà la volta dei 150 dipendenti della Zilmet di Bagnoli che faranno sciopero e volantinaggio in zona Iperlando dopo aver fatto un'assemblea interna.
Alla Parker di Piove di Sacco i 170 dipendenti faranno sciopero dalle 10 alle 12 e si riverseranno sull'incrocio limitrofo all'azienda in zona industriale per distribuire volantini alle auto in transito.
Alla Maschio Gaspardo (ex Terranova) di Cadoneghe ci sarà un'assemblea interna per parlare delle mobilitazioni in programma per la prossima settimana.
In questi giorni si sono tenute assemblee unitarie in molte fabbriche, come nella ZF di Caselle di Selvazzano, e per la prossima settimana si intendono proseguire le iniziative contro il governo e la manovra viste soprattutto le continue dichiarazioni a totale svantaggio dei lavoratori e delle lavoratrici.
I metalmeccanici della provincia di Padova sono intenzionati a portare avanti con determinazione la loro lotta contro le decisioni del governo. Le proteste si susseguono e non termineranno con la fine di questa settimana, visto che sono in preparazione ulteriori scioperi.

 

sciopero komatsu 1

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search