Venerdì, 23 Febbraio 2024

Fiom Verona: Presidio unitario davanti alla Siapra e poi assemblea pubblica


In provincia di Verona in numerose realtà aziendali le nostre RSU hanno deciso di implementare le 4 ore di sciopero, dichiarando l’astensione per l’intera giornata lavorativa, sia per mettere in evidenza le problematiche aziendali e del settore di pertinenza, sia per agevolare la massima partecipazione dei lavoratori alla mobilitazione.
Per quanto concerne la nostra provincia, svilupperemo un presidio unitario davanti i cancelli della Siapra (ex Fiamm) di Veronella alle ore 14.00, per poi avviarci in corteo presso la casa comunale di Veronella, dove alle 15.00 si svolgerà un’assemblea pubblica, aperta a tutta la cittadinanza,e durante la quale interverranno i delegati sindacali di aziende maggiormente rappresentative del territorio e i segretari provinciali di Fim – Fiom – Uilm di Verona, (Adriano Poli – Martino Braccioforte – Luciano Zaurito).

Gli stessi segretari generali hanno rilasciato la seguente dichiarazione congiunta: “Ci avviciniamo al giorno dello sciopero con la consapevolezza che l’industria e la manifattura sono il cuore del nostro paese. La provincia di Verona trova nei settori dichiarati in crisi, quali il siderurgico, l’elettrodomestico, l’automotive e non ultimo il Termomeccanico, un importante coinvolgimento. Coniugare la transizione energetica, la tutela dell’ambiente e del lavoro, con il conseguente mantenimento occupazionale e salariale è per noi una priorità contrattuale.
Vogliamo negoziare le politiche industriali nel nostro Paese per poter affrontare la transizione , rigenerando la produzione metalmeccanica, questo è il messaggio chiaro che questa mobilitazione lancia al Governo e al sistema delle imprese. Un confronto necessario e non più rinviabile. Per questo il giorno 7 ci aspettiamo una grande partecipazione dei lavoratori e delle lavoratrici allo sciopero ed alla mobilitazione. Quest’ultima sarà svolta di fronte alla Siapra di Veronella, azienda del settore automotive ampiamente coinvolta dal processo di cambiamento, e proseguirà con una grande assemblea pubblica dei delegati e dei lavoratori, per chiedere di avviare un serio e duraturo confronto con le imprese per poter guardare ad un futuro con i lavoratori al centro”

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search