Domenica, 14 Aprile 2024

Fiom Torino, Savio di Chiusa San Michele

logo fiom torino

 
CHI PUO’ INTERVENGA PER SCONGIURARE I LICENZIAMENTI
 
La Fiom Cgil rende noto che ieri pomeriggio si è tenuto l’annunciato presidio delle lavoratrici e dei lavoratori davanti la Savio di Chiusa San Michele a cui sono stati invitati amministratori e cittadini della Valle di Susa.
All’affollato presidio hanno portato la loro solidarietà il Sindaco di Chiusa San Michele e rappresentanti di quasi tutte le amministrazioni comunali della Valle, la Consigliera regionale Daniela Ruffino (FI) e la Consigliera regionale Francesca Frediani (M5S) oltre a lavoratori, delegati sindacali e cittadini.
Marinella Baltera, segretaria della Fiom di Torino ha dichiarato:
“La procedura di legge è conclusa e la Savio potrebbe procedere ai licenziamenti già nei prossimi giorni. Rivolgiamo un appello alle Istituzioni locali e a quanti possono intervenire per ricercare tutte le alternative – che sappiamo praticabili - ai licenziamenti. Ringraziamo le amministrazioni locali e i lavoratori della Valle per la vicinanza e la solidarietà che continuano ad esprimere nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori Savio. La Fiom Cgil non si rassegna ad un esito inaccettabile della vertenza e promuoverà tutte le iniziative sindacali utili a evitare una scelta scellerata dell’azienda”.
 
Torino, 10 luglio 2017                                                                                                                                                                  Ufficio stampa Fiom Cgil Torino

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search