Sabato, 15 Giugno 2024

Comunicato FIOM Ascoli su Vertenza Whirlpool Comunanza

IN DATA ODIERNA 25 MAGGIO 2018 SI E’ TENUTO IN ROMA IL COORDINAMENTO SINDACALE NAZIONALE FIOM CGIL GRUPPO WHIRLPOOL.
IL CONFRONTO, FRA TUTTE LE REALTA’ NAZIONALI, SI E’ INCENTRATO SULL’INCONTRO AVUTO CON L’AZIENDA AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 17 MAGGIO 2018.
SONO EMERSE IN MODO DECISO, DA PARTE DI TUTTI, LE PREOCCUPAZIONI CIRCA I MANCATI RISULTATI DEL PIANO INDUSTRIALE 2015-2018 CHE HANNO GENERATO ULTERIORI ESUBERI.
IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2019-2021 MOSTRA TUTTE LE SUE CRITICITA’ A PARTIRE DAL FATTO CHE SI SOSTIENE SOLO ATTRAVERSO L’UTILIZZO DI ULTERIORI AMMORTIZZATORI SOCIALI.
COME FIOM CGIL DI ASCOLI PICENO ABBIAMO EVIDENZIATO TUTTE LE CRITICITA’INSITE NELLA MANCATA APPLICAZIONE DI QUANTO PATTUITO E SOTTOSCRITTO IN SEDE MINISTERIALE CON IL PIANO INDUSTRIALE 2015-2018.
DEI 60 MILIONI DI EURO DA INVESTIRE SUL SITO PRODUTTIVO DI COMUNANZA, NELLA VIGENZA DEL SUDDETTO PIANO, NE SONO STATI INVESTITI SOLO 10 MILIONI.
CON IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2019-2021 L’AZIENDA PREVEDE DI INVESTIRE 14 MILIONI DI EURO, A FRONTE DI UN MANCATO INVESTIMENTO DI 50 MILIONI DI EURO, RELATIVI AL PIANO INDUSTRIALE PRECEDENTE.
LA RSU FIOM CGIL WHIRLPOOL COMUNANZA, UNITAMENTE ALLA SEGRETERIA FIOM CGIL ASCOLI PICENO, OLTRE A CHIEDERE IL MANTENIMENTO DELLA PRODUZIONE DELLE LAVATRICI AQUALTIS SUL SITO PRODUTTIVO ASCOLANO HA AVANZATO LE SEGUENTI PROPOSTE ALLA STRUTTURA SINDACALE NAZIONALE CHIEDENDO DI FARSENE PORTAVOCE:
o RIENTRO DELLA PRODUZIONE DELLE LAVASCIUGA AD INCASSO ORA REALIZZATE PRESSO LO STABILIMENTO WHIRLPOOL DI RADOMSKO IN POLONIA;
oNUOVO PIANO INDUSTRIALE PER IL SITO PRODUTTIVO DI COMUNANZA, IMPLEMENTATO CON IL RECUPERO DELL’INVESTIMENTO RELATIVO AL PIANO INDUSTRIALE 2015-2018 CONCORDATO E MAI REALIZZATO PER IL SITO PRODUTTIVO DI COMUNANZA. QUESTO PORTEREBBE ALLA COSTITUZIONE DEL “POLO PRODUTTIVO DELL’ASCIUGATURA” CON LA REALIZZAZIONE NEL SITO ASCOLANO DELLE ASCIUGATRICI ATTUALMENTE PRODOTTE IN SLOVACCHIA.
LA FIOM CGIL DI ASCOLI PICENO SI IMPEGNERA’ A SOSTENERE QUANTO SOPRA IN TUTTE LE SEDI ISTITUZIONALI E NON.
INOLTRE LA FIOM CGIL DI ASCOLI PICENO, GIA’A PARTIRE DAGLI ATTUALI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN VIGORE E PER TUTTO IL PERIODO 2019 – 2021,CHIEDERA’ ALLA REGIONE MARCHE DI CONCORRERE ALL’INTEGRAZIONE DELLA PERCENTUALE DELLO STIPENDIO PERSO CHE VERRA’ VERSATA AI LAVORATORI, AL FINE DI ALLEVIARE I DISAGI INTERVENUTI PER LA FORTE CONTRAZIONE DEL POTERE D’ACQUISTO DEGLI STESSI.

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy