Mercoledì, 19 Giugno 2024

Fiom e CGIL Ancona:morto il lavoratore vittima di un infortunio al Cantiere Navale Palumbo di Ancona

La Segreteria Provinciale della FIOM di Ancona, congiuntamente con la CGIL territoriale, danno comunicazione del decesso del lavoratore Alam Magbaul, vittima di un infortunio dentro il cantiere navale Palumbo lo scorso 20/10/2017.
Come già denunciato, ci si trova nuovamente a fare i conti con l’ennesima morte sul lavoro: un operaio che ha attraversato mezzo mondo per provare a guadagnarsi un futuro dignitoso, non farà ritorno dalla propria famiglia a causa di precarie condizioni di sicurezza sul lavoro.
Da tempo vengono denunciate le carenze riguardanti le condizioni di lavoro all’interno del mondo degli appalti nella cantieristica anconetana e troppi pochi passi in avanti effettuati nonostante tutte le nostre denuncie e gli impegni presi.
La FIOM e la CGIL di Ancona esprimono cordoglio per quanto avvenuto e metteranno in campo tutte le azioni legali e di mobilitazione affinchè vengano individuate le responsabilità di quanto accaduto all’interno del cantiere ISA Palumbo e per superare tutte le difficoltà burocratiche per permettere alla moglie del lavoratore defunto di arrivare finalmente in Italia

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search