Sabato, 20 Luglio 2024

Brescia. Lavoratore ucciso a Piacenza: scioperi nelle aziende metalmeccaniche

logo-fiom-115-300

Dopo quanto accaduto a Montale, in provincia di Piacenza, dove un lavoratore è morto travolto da un camion durante un presidio sindacale presso i cancelli di una azienda della logistica, nelle aziende metalmeccaniche bresciane sono state indette delle iniziative di sciopero, alcune già nella giornata del 15 settembre, mentre altre sono previste sulla giornata del 16 settembre.

Hanno per ora aderito alle iniziative i lavoratori delle seguenti aziende: Iveco, Iveco mezzi speciali, Eredi Gnutti, Omb Technology, Isoclima, MetalWork, Atb, Fonderia di Torbole, Sabaf, Streparava, Lanfranchi, Eural, Beretta, Trw, Banco Nazionale di Prova, Timken, Redaelli, Uberti, Tanfoglio, Metra, Metracolor, Compes, altre ne seguiranno.

La morte del lavoratore, padre di 5 figli, è un fatto inaccettabile, così come è inaccettabile che si arrivi ad una situazione tale di tensione durante una manifestazione sindacale indetta per la difesa o la conquista di diritti che troppe volte vengono a mancare o sono arbitrariamente tolti.

Gli scioperi indetti non sono semplicemente un atto di solidarietà nei confronti del lavoratore e dei suoi compagni di lavoro, ma esprimono anche la denuncia rispetto a quanto accaduto durante una iniziativa sindacale.

 

Fiom Cgil Brescia

 

Brescia 15 settembre 2016

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search