Venerdì, 21 Giugno 2024

Stellantis Cassino. Condizioni di lavoro inaccettabili, domani sciopero!

Oggi a seguito dell'ennesima presa di posizione unilaterale, da parte della dirigenza Stellantis e Alfa Romeo, dì aumentare ulteriormente i ritmi produttivi e i carichi di lavoro, le operaie e gli operai dello stabilimento di Cassino hanno risposto con lo sciopero.

Le lavoratrici e i lavoratori e dei reparti Montaggio, Plastica, Lastratura e i relativi terziarizzati, ormai allo stremo, dopo la pausa delle 8.00, si sono organizzati e, sostenuti dai delegati sindacali delle Organizzazioni UILM Frosinone, FIOM e FLMU-CUB, hanno manifestato contro gli eccessivi e insostenibili carichi di lavoro.

La scelta aziendale del turno unico, non solo ha peggiorato le condizioni lavorative ma ha ridotto drasticamente il salario dei lavoratori che, come sempre, sono gli unici a pagare le conseguenze della crisi. Infatti, mentre una parte dei lavoratori è sospesa in Contratto di Solidarietà con il salario falcidiato, chi lavora, a ritmi infernali, perde pure le maggiorazioni.

Lo sciopero ha inteso rivendicare migliori condizioni lavorative e di vita all'interno della fab¬brica. Non si può continuare a fare efficienza e profitto sulla pelle degli operai.

Da decenni presso lo stabilimento di Cassino non si aveva un'adesione così alta ad uno scio-pero interno. Ben oltre l'80% dell'effettiva forza lavoro ha aderito e ha rivendicato rispetto e dignità. Nel corso dello sciopero si è tenuta un'assemblea fuori i cancelli dello stabilimento; i lavoratori all'unanimità hanno delegato ì rappresentanti sindacali UILM, FIOM e FLMU-CUB a dare seguito alle loro istanze.

Qualora la dirigenza aziendale dovesse perseverare nell'atteggiamento vessatorio aumentando i carichi di lavoro, già domani 22 maggio 2024, SI PROCLAMERÀ LO SCIOPERO COINVOLGENDO
TUTTI I REPARTI DEL SITO STELLANTIS.

Ci prefiggiamo anche l'obiettivo di rilanciare la questione occupazionale di Stellantis e del suo indotto sul nostro territorio.

La gravità della situazione dello stabilimento è una questione che riguarda tutti e nessuno può tirarsi indietro.

L'unità è indispensabile per poter arginare Stellantis Cassino e la sua totale indifferenza verso i suoi stessi dipendenti.

UILM-FIOM-FLMU-CUB Frosinone

Cassino, 21 maggio 2024

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search