Mercoledì, 24 Luglio 2024

ZOOM. Articoli e commenti

Contratto record con Ford

Siglata nella notte una ipotesi di accordo storica con Ford, ora la parola alle lavoratrici e ai lavoratori.

Spezzato il fronte padronale delle Big Three, tutti gli sforzi si concentreranno su Stellantis e GM

(dal sito uaw.org)

 

Oggi i nostri negoziatori nazionali hanno raggiunto un accordo provvisorio con Ford su un contratto record. In un annuncio video, il presidente dell'UAW Shawn Fain e il vicepresidente internazionale Chuck Browning hanno fornito una panoramica dell'accordo provvisorio e ha spiegato i nostri prossimi passi.


Shawn Fain: "Sono entusiasta e onorato di essere affiancato oggi dal vicepresidente Chuck Browning annunciando una grande vittoria nello Stand Up Strike: Oggi abbiamo raggiunto una ipotesi di accordo con Ford. Per mesi abbiamo detto che i profitti record significano contratti record. E la famiglia UAW, con il nostro Stand Up Strike, ha raggiunto l'obiettivo.

Ciò che è iniziato in tre stabilimenti a mezzanotte del 15 settembre è diventato un movimento nazionale. Sapevamo che ci stavamo avvicinando, ma sapevamo anche che le aziende avevano bisogno di una grande spinta negli scioperi per assicurarci di ottenere ogni centesimo possibile in questo accordo. Abbiamo quindi portato il nostro sciopero a una nuova fase e colpito le aziende con il massimo effetto.

Lunedì, abbiamo invitato la nostra famiglia UAW alla Sterling Heights Assembly a entrare nella lotra. Questo è il più grande e redditizio impianto di Stellantis.

Martedì, la nostra famiglia UAW all'Assemblea di Arlington ha risposto alla chiamata e sono andati in sciopero, chiudendo lo stabilimento più grande e redditizio di GM. Ford sapeva cosa stava arrivando per loro mercoledì se non avessimo ottenuto un accordo. Questo era scacco matto.

Il 40° giorno dello Stand Up Strike abbiamo raggiunto un accordo storico.

Come sapete, nel nostro sindacato, gli iscritti sono la massima autorità. Ciò significa che abbiamo in corso un processo per diffondere i dettagli dell'accordo e assicurarci che ogni membro abbia la possibilità di prendere una decisione informata.

Ecco i prossimi passi.

In primo luogo, abbiamo raggiunto un accordo provvisorio con Ford.

Successivamente, la vostra leadership eletta nel Consiglio nazionale-Ford degli UAW arriverà a Detroit e domenica 29 ottobre voteranno se inviare l'accordo agli iscritti per il referendum.

Se il Consiglio vota per approvare l'accordo, quella sera ospiteremo uno speciale Facebook Live con tutti voi per spiegare l'accordo in dettaglio.

I vostri negoziatori e il vostro staff nazionale stanno lavorando instancabilmente per produrre il materiale divulgativo dei punti dell'accordo.

Il nostro obiettivo è quello di avere quelli pronti e disponibili in modo digitale per tutti voi per consultarli online domenica sera.

Dopo il voto del Consiglio e il Facebook Live, terremo riunioni regionali per raggiungere l'accordo con la leadership locale, e poi la gente del posto terrà riunioni informative per ottenere risposta alle vostre domande.

Successivamente, spetterà alle lavoratrici e lavoratori votare l'accordo.

Lasciamo che quel processo democratico prenda la sua strada. Ma volevamo anche fornirvi alcuni aspetti chiave di questo accordo storico."

Chuck Browning: "La nostra organizzazione si è unita in un modo che non abbiamo visto da anni. Dai Grandi Laghi al Golfo del Messico, i nostri iscritti si sono riuniti per dire ai Big Three con una voce che urla: i profitti significano un contratto record!

Grazie alla forza delle lavoratrici e dei lavoratori sui picchetti e alla minaccia di ulteriori scioperi, abbiamo conquistato l'accordo più ricco per ogni iscritto dai tempi in cui Walter Reuther era presidente dell'UAW.

Tra gli aumenti dei salari, la scala mobile (COLA), i bonus annuali ai pensionati e altri incrementi economici, vi è più valore per i nostri membri per ogni singolo anno di vigenza di questo accordo rispetto all'intero montante dell' accordo del 2019.

Questo accordo mette più soldi, quattro volte tanto, sul tavolo rispetto all'accordo del 2019.

Quindi quando diciamo storico, intendiamo veramente STORICO!

Questo contratto cambierà la vita alle lavoratrici e lavoratori.

Abbiamo ottenuto un aumento generale del 25% del salario nel corso di questo accordo.

Con il COLA, ci aspettiamo che la tariffa massima aumenti di oltre il 30%, superando i 40 dollari l'ora. Il nostro salario di ingresso aumenterà del 68%.

Per decenni, gli interinali delle tre grandi aziende sono stati abusati e sfruttati. Nel corso della durata del contratto, gli interinali vedranno aumenti superiori al 150%!

Alcuni dei nostri membri di livello inferiore alla Sterling Axle e a Rawsonville vedranno un aumento immediato dell'85% al momento della ratifica.

I membri dell'UAW alla Ford riceveranno nei prossimi quattro anni e mezzo più salario generale di quanto abbiamo ricevuto negli ultimi 22 anni messi insieme.

Alla ratifica, i lavoratori della Ford riceveranno un aumento salariale immediato dell'11%. Si tratta di una cifra quasi pari a tutti gli aumenti salariali dal 2007 in poi.

Abbiamo anche riconquistato alcune cose fondamentali che avevamo perso nel corso degli anni:

abbiamo riconquistato la scala mobile del 2009;

abbiamo riconquistato la progressione di 3 anni in essere prima della Grande Recessione del 2007;

abbiamo eliminato le divisioni salariali alla Sterling Axle e a Rawsonville;

abbiamo finalmente incrementato il nostro moltiplicatore pensionistico e fornito maggiori risorse per la pensione agli attuali pensionati, ai soci con pensione e ai soci con 401(k);

inoltre, abbiamo compiuto progressi storici in materia di sicurezza del lavoro;

per la prima volta abbiamo ottenuto il diritto di sciopero contro la chiusura degli impianti; per decenni questa è stata una richiesta impossibile, ma grazie alla forza dello sciopero Stand Up l'abbiamo trasformata in realtà. Questo significa che non possono continuare a devastare le nostre comunità e a chiudere impianti senza conseguenze.

Insieme, abbiamo fatto la storia."


Shawn Fain: "Quando diciamo che abbiamo fatto la storia, non intendiamo solo me, Chuck e i nostri negoziatori nazionali. Intendiamo noi, l'UAW. Intendiamo gli scioperanti Stand Up dell'Assemblea locale 900 del Michigan che hanno fatto il primo passo. La nostra famiglia dell'assemblea locale 551 di Chicago che ha portato il rumore. E i nostri fratelli e sorelle del Kentucky Truck Plant Local 862, che hanno sferrato il colpo più duro.

Tutto ciò che abbiamo fatto al tavolo delle trattative, ogni centinaio di milioni in più a cui l'azienda ha rinunciato, è stato merito vostro, degli iscritti.

E i prossimi passi dipendono anche da voi, perché gli iscritti sono la massima autorità del nostro sindacato.

Vi inviamo questo contratto perché sappiamo che infrange i record. Sappiamo che cambierà la vita. Ma ciò che accadrà in seguito dipende da tutti voi.

Ecco la prossima fase del nostro sciopero Stand Up.

Chiediamo a tutti gli scioperanti Ford di tornare al lavoro mentre votiamo il nostro accordo provvisorio.

Come tutto ciò che abbiamo fatto in questo sciopero, si tratta di una mossa strategica per ottenere il miglior accordo possibile.

Stiamo tornando al lavoro alla Ford per mantenere la pressione su Stellantis e GM; l'ultima cosa che vogliono è che la Ford torni alla piena capacità produttiva mentre loro fanno confusione e restano indietro.

I membri sono la massima autorità e siete voi a decidere cosa succederà, non noi.

Ora che abbiamo annunciato un'ipotesi di accordo (TA) porteremo al Consiglio nazionale Ford dell'Uaw.

Questa è la democrazia del nostro sindacato al lavoro.

Il Consiglio Ford di Uaw è la linea successiva alla catena dei negoziatori nazionali.

Nei prossimi giorni esaminerà i dettagli dell'accordo e voterà se inviarlo all'intero sindacato.

Dopo il voto del Consiglio metteremo online le pagine di modifica complete e i punti salienti del contratto e terremo una diretta Facebook per approfondire i dettagli.

Dopodiché, i soci voteranno.

Voglio essere chiaro. Abbiamo detto a Ford di fare i conti e loro li hanno fatti.

Abbiamo ottenuto risultati che nessuno riteneva possibili. Dall'inizio dello sciopero, la Ford ha messo sul tavolo il 50% in più rispetto alla offerta iniziale.

Questo accordo ci mette su una nuova strada per sistemare le cose alla Ford, alle Tre Grandi e a tutta l'industria automobilistica.

Insieme, stiamo ribaltando la situazione per la classe operaia di questo Paese.

Ma la decisione non dipende da noi. Ogni iscritto dell'Uaw alla Ford potrà votare su questo accordo, e la maggioranza decide.

Quindi seguiremo il nostro processo, discuteremo e ci confronteremo, e andremo avanti insieme. Come Uaw uniti, di nuovo in lotta per salvare il sogno americano!

 

Trascrizione del discorso di Fain e Browning a cura dell'Ufficio internazionale Fiom

25 ottobre 2023

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search