Giovedì, 13 Giugno 2024

Auto. Al via tutte le iniziative di mobilitazione necessarie alla trattativa

"I coordinamenti nazionali Fiom di Stellantis, CNHI, Iveco e Ferrari, che si sono riuniti oggi, valutano negativamente la chiusura delle delegazioni aziendali alle proposte della Fiom su relazioni sindacali e recupero del potere d'acquisto dei salari.

È necessario partire dalla realtà che impone innovazioni contrattuali attraverso il coinvolgimento e la partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori per migliorare le condizioni di lavoro. È urgente affrontare l’emergenza salariale, con una “tantum” di una mensilità utilizzando la detassazione con la legislazione vigente.

Saranno valutate e messe in campo tutte le iniziative necessarie alla trattativa per superare la pregiudiziale aziendale.

Per sostenere le piattaforme rivendicative, la Fiom terrà assemblee, volantinaggi, iniziative di mobilitazione, e sarà articolato, stabilimento per stabilimento, un pacchetto di ore di sciopero, le cui modalità saranno decise congiuntamente tra i delegati e le strutture nazionali e territoriali".

Lo dichiara in una nota Simone Marinelli, coordinatore nazionale automotive per Fiom-Cgil

Ufficio stampa Fiom-Cgil

Roma, 12 dicembre 2022

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy