Domenica, 21 Luglio 2024

Lavoro agile. Proroga fino al 31 marzo 2024 per genitori con figli minori e lavoratori fragili

Con la Legge di conversione del Decreto Legge n. 145/2023 (Decreto Anticipi), pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 293 del 16 dicembre 2023, viene prorogato lo svolgimento delle prestazioni di lavoro in modalità agile per le seguenti categorie di lavoratori:

• Genitori lavoratori dipendenti del settore privato con almeno un figlio minore di 14 anni, a condizione che l’altro genitore sia un lavoratore e che non benefici di nessun strumento di sostegno al reddito. In questo caso la prestazione da remoto deve essere compatibile con le caratteristiche dell’attività lavorativa;

• Lavoratori cosiddetti “fragili”, cioè maggiormente esposti a rischio contagio da virus SARS-CoV-2, questo in ragione dell’età o della condizione di rischio derivante da immunodepressione, esiti di patologie oncologiche o dallo svolgimento di terapie salvavita. In questo caso è previsto l’accertamento dello stato di fragilità da parte del medico competente, nell’ambito della sorveglianza sanitaria.

La prestazione da remoto, deve essere compatibile con le caratteristiche dell’attività lavorativa.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 21 dicembre 2023

Attachments:
FileFile size
Download this file (Nota ufficio sindacale PROROGA LAVORO AGILE FINO AL 31 MARZO 2024.pdf)Lavoro agile. Proroga fino al 31 marzo 2024139 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy