Venerdì, 20 Settembre 2019

Nokia vuole licenziare!

logo ffu ok

Martedì 5 settembre 2017, si è svolto presso il Ministero dello Sviluppo Economico, un incontro del Coordinamento sindacale Nokia e delle Oo.Ss. Fim, Fiom, Uilm e Fistel, Slc, Uilcom con la direzione Nokia per proseguire l’esame delle procedure di licenziamento collettivo aperte dall’azienda il 25 luglio scorso.

La direzione aziendale ha ribadito che al termine della CIGS, il 6 novembre prossimo, intende licenziare le persone in Cigs che non avranno trovato soluzione (ricollocazione o accettazione del pacchetto di uscita incentivata).

Poiché le persone attualmente in Cigs sono 66, ci troviamo di fronte alla minaccia di decine di licenziamenti!

A questo si aggiunge la situazione di Rieti su cui, ancora una volta, l’azienda non ha fatto chiarezza, e che rischia di significare ulteriori 13 esuberi.

E’ evidente che questa posizione aziendale contraddice quanto stabilito nell’accordo del giugno 2016, e non permette di giungere a un accordo.

Inoltre, l’azienda ha dichiarato la sua indisponibilità ad ulteriori utilizzi della Cigs sulla base della normativa attuale.

Questo pone un grandissimo problema anche per le prossime tappe di un processo di ristrutturazione che sicuramente non si conclude quest’anno.

Le Organizzazioni Sindacali Fim, Fiom, Uilm e Fistel, Slc, Uilcom ritengono inaccettabile la posizione aziendale.

Bisogna rispettare integralmente l’accordo del giugno 2016, cercando soluzioni non traumatiche per eventuali esuberi residui al termine della Cigs.

In aggiunta alle persone in Cigs, l’azienda ha già acquisito la disponibilità all’uscita incentivata di un numero di persone che sarebbero “potenzialmente esuberi” l’anno prossimo.

Troviamo inoltre alquanto singolare che l’azienda si muova sulla base di un piano di ristrutturazione dell’anno prossimo che non è stato comunicato e discusso da nessuna parte. In ogni caso le uscite aggiuntive devono ridurre il numero degli esuberi.

Nei prossimi giorni si effettueranno le assemblee per discutere la situazione e decidere le iniziative per contrastare i licenziamenti.

Un nuovo incontro presso il MISE è previsto entro la fine del mese.

 

FIM, FIOM, UILM Nazionali

FISTEL, SLC, UILCOM Nazionali

Coordinamento sindacale Nokia

 

Roma, 8 settembre 2017

Attachments:
FileFile size
Download this file (Nokia - Comunicato sindacale unitario - 8-09-2017.pdf)Nokia vuole licenziare!9 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search