Venerdì, 24 Settembre 2021

Appalti. Al via il tavolo sulle telecomunicazioni

“Si è tenuto oggi il tavolo con il Mise alla presenza del sottosegretario Manzella per affrontare il tema del coinvolgimento delle aziende dell’impiantistica e dell’installazione nella realizzazione del progetto della rete unica italiana.

Il governo ha preso l’impegno, su nostra richiesta, di coinvolgere tutti i sottosegretari interessati al tema delle telecomunicazioni per istituire una sede di confronto con tutte le aziende, dalla committente alle aziende appaltatrici, e garantire attraverso il ruolo del pubblico una regia complessiva che guardi all’introduzione del limite del massimo ribasso, al mantenimento dei livelli occupazionali, alla garanzia della qualità del servizio.

Occorre accelerare perché a marzo scade il blocco dei licenziamenti. Inoltre, siamo in una fase in cui le aziende di installazione stanno vivendo processi enormi di riorganizzazione. Una riorganizzazione, spesso, di carattere societario che rischia di essere comandata dal mercato e dagli interessi dei fondi internazionali. Il perpetrarsi di gare al massimo ribasso alimenta l’utilizzo del subappalto che al Sud può facilitare l’infiltrazione della criminalità organizzata.

Un limite al massimo ribasso nelle gare d’appalto porterà con sé un grande miglioramento del settore e restituirà dignità e diritti ai lavoratori”.

Lo dichiarano Barbara Tibaldi, segretaria nazionale Fiom-Cgil e responsabile telecomunicazioni e Rosita Galdiero per la Fiom-Cgil nazionale

Ufficio stampa Fiom-Cgil nazionale

Roma, 2 dicembre 2020

Attachments:
FileFile size
Download this file (20_12_02-appalti-cs.pdf)Appalti. Al via il tavolo sulle telecomunicazioni153 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search