Sabato, 08 Maggio 2021

Lucchini. Rappa e Venturi (Fiom): "Non bisogna rassegnarsi all'idea che non esista un futuro industriale per Piombino. La sottoscrizione dell'accordo di programma è un primo risultato della lotta dei lavoratori"

Rosario Rappa, responsabile Fiom per la siderurgia, e Gianni Venturi, coordinatore Fiom per la siderurgia, ha rilasciato stasera la seguente dichiarazione congiunta.

"Non bisogna rassegnarsi all'idea che non esista un futuro industriale per la siderurgia di Piombino e per l'insieme del territorio."


"La sottoscrizione dell'accordo di programma, cui si è giunti nel tardo pomeriggio di oggi, tra Governo, Regione ed enti locali rappresenta un primo importante risultato della lotta dei lavoratori di Piombino che deve essere messo a disposizione della possibilità di allargare le manifestazioni di interesse anche all'area a caldo del sito di Piombino."
"Le misure e le risorse definite dall'accordo di programma possono e devono corrispondere a quest'obiettivo."
"Questa è la condizione attraverso cui si può immaginare una transizione verso un assetto produttivo con un ciclo combinato di forno elettrico e Corex che può determinare a regime un impatto occupazionale positivo."
"Nel frattempo la rete di ammortizzatori sociali che abbiamo definito, a partire dall'utilizzo dei contratti di solidarietà, va gestita in un rapporto intelligente con i processi di riqualificazione e di riconversione dell'insieme dell'area."

Roma, 24 aprile 2014

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search