Sabato, 24 Ottobre 2020

Siram Veolia Industrial e Building: ritira i licenziamenti ma trasferisce i lavoratori fuori dalla Regione Campania

Dopo aver intimato il licenziamento di tre lavoratori dell’appalto di Fincantieri di Castellamare, aggiudicato ad altra azienda, la SVIB prima sospende la procedura per via dell’emergenza sanitaria in atto nel Paese e poi li trasferisce fuori dal territorio regionale.

Ancora una volta si dimostra una pratica utilizzata in passato ovvero aggirare i rapporti sindacali sia territoriali che nazionali. Il 24 febbraio infatti doveva tenersi l’incontro tra l’azienda e il coordinamento nazionale che aveva come primo punto all’ordine del giorno proprio la discussione sui licenziamenti.

A seguito della giusta sospensione dell’incontro nazionale per via dell’emergenza dovuta al COVID-19, l’azienda ha proceduto unilateralmente trasferendo i lavoratori senza aver dato alle Organizzazioni Sindacali la possibilità di discutere e condividere eventuali soluzioni.

Siamo certi che non si è approfittato della situazione in atto nel Paese così come siamo certi però che l’azienda non può utilizzare il coordinamento nazionale e le relazioni sindacali in base alle proprie convenienze.

La Fiom non può accettare un comportamento del genere e chiede il ritiro immediato dei trasferimenti messi in atto, tra le altre cose, in un momento in cui le autorità sconsigliano la mobilità delle persone.

La Fiom chiede di poter affrontare la discussione sia a livello territoriale che nazionale non appena l’emergenza verrà superata e quindi si potranno convocare le Organizzazioni Sindacali territoriali e il coordinamento nazionale.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 10 marzo 2020

 

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy