Martedì, 20 Aprile 2021

Caf Italia. sorda alle legittime richieste dei lavoratori

In riferimento al comunicato sindacale della Fiom di Napoli e della RSA Fiom CAF Napoli del 13 luglio 2020, in cui si denunciava la difficile condizione dei lavoratori che a tutt’oggi non percepiscono l’indennità di cassa integrazione, oltre a subire una condizione di trasferta che non garantisce il minimo contrattuale e a cui si aggiunge un atteggiamento aziendale che certamente non chiarisce la situazione, alla luce della mancata convocazione da parte della Direzione aziendale della società CAF, alla richiesta di incontro urgente inviata dalla Fiom di Napoli e dalla RSA, che ancora una volta dimostra una chiara volontà aziendale di sottrarsi al confronto con la Fiom di Napoli, la scrivente Organizzazione Sindacale, unitamente alla Fiom di Napoli e alla RSA

PROCLAMA

lo sciopero di due ore per domani, 23 luglio 2020, per tutti i lavoratori di Napoli in produzione sul territorio nazionale presso i cantieri di Trenitalia, in alcuni casi con presidio dinanzi ai cancelli, organizzato nel modo seguente:

  • Cantiere di Santa Maria La Bruna (Napoli) sciopero dalle 10:00 alle 12:00, unico turno;

  • Cantiere di Scalo San Lorenzo Roma sciopero dalle 10:00 alle 12:00 per il primo turno e sciopero dalle 16:00 alle 18:00 per il secondo turno;

  • Cantiere di Verona Porta Vescovo, per il primo turno sciopero dalle 10:30 alle 12:30 e per il secondo turno sciopero dalle 15:30 alle 17:30.

A seguire permane lo stato di agitazione con blocco dello straordinario fino alla convocazione dell’incontro richiesto.

Fiom-Cgil Napoli

Fiom-Cgil Nazionale

Roma, 22 luglio 2020

 

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search