Venerdì, 19 Luglio 2019

Engie: al via la fase del rinnovo Rsu e dell’armonizzazione dei lavoratori Ex Gas/Acqua

Nella giornata del 12 aprile si è svolto sia il Coordinamento Nazionale delle Rsu di Engie per aprire la fase del rinnovo delle Rsu su tutto il territorio nazionale e il giorno 16 aprile si è svolto un incontro tra la Engie e la delegazione di Fim, Fiom e Uilm nazionale unitamente alle RSU ex Gas-Acqua, necessario ad aprire un confronto sull’Armonizzazione dei trattamenti di secondo livello.

Le Segreterie Nazionali di Fim, Fiom e Uilm unitamente alle strutture territoriali ed al Coordinamento Nazionale, hanno condiviso la scelta di aprire il rinnovo delle Rsu di Engie Servizi ed Engie Italia e di concluderlo entro e non oltre il 30 giugno 2019.

La scelta di prorogare la data, pur prevista al 30 maggio nei testi dell’accordo sottoscritto al 19 marzo 2019 è dovuta certamente anche all’inizio ritardato della fase di confronto dei lavoratori ex Gas/Acqua e anche per cercare di concludere la fase di rinnovo delle Rsu, sia per la parte Servizi che per la parte Italia.

Il rinnovo partirà a partire dal 2 maggio p.v. ed entro quella data le Segreterie Nazionali invieranno un documento definitivo rispetto ai numeri delle RSU da eleggere nelle Unità produttive Regionali.

Si apre quindi, una fase importantissima per le OO.SS. nazionali e territoriali ed ancora più importante per i lavoratori e le lavoratrici del Gruppo Engie a valle della sottoscrizione del 1° Contratto integrativo che riguarderà tutte/i i lavoratori del Gruppo, di cui auspichiamo la massima partecipazione non solo al voto, ma anche nella fase precedente delle candidature.

Fase importante, che riguarderà tutte le Rsu decadute e che al termine del rinnovo consentirà a Fim-Fiom-Uilm nazionali di indicare, sia i componenti del nuovo Coordinamento Nazionale Engie Servizi, che di quello di Engie Italia ed anche dei componenti delle Commissioni, previste dall’accordo sulle Relazioni Sindacali del 19 marzo u.s..

Altrettanto importante è stato l’incontro del 16 aprile per la c.d. “Armonizzazione” dei trattamenti integrativi per il personale ex Gas Acqua dove si è cominciato a verificare le modalità di passaggio a partire dai livelli di inquadramenti e dall’inserimento della Quattordicesima mensilità all’interno della Retribuzione Annua che sarà riconosciuta su 13 mensilità e sulle ore di Permessi Annui.

Le differenze saranno inserite in un Superminimo individuale non Assorbibile, del quale sarà dato un dettaglio specifico delle singole voci individuali, su richiesta sindacale.

Andranno ancora definite le soluzioni per le differenze su TKT giornaliero, su quote del PDR, Ferie e scatti anzianità, che saranno affrontate nel prossimo incontro del 15 maggio p.v.

In data 8 maggio ci sarà un confronto presso la sede di Engie, tra la Delegazione Aziendale e le Segreterie Nazionali di Fim, Fiom e Uilm unitamente al Coordinamento Nazionale delle Rsu, per chiarire e definire le modalità operative per la gestione dell’accordo integrativo del 19 marzo u.s. in particolar modo, sull’applicazione del godimento settimanale dei Par, della gestione sui turni della Reperibilità e sulle modalità della gestione del cambio appalto a livello territoriale.

 

Fim Fiom Uilm Nazionali

Coordinamento Nazionale Rsu Engie

Roma, venerdì 19 aprile 2019

 

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search