Martedì, 26 Ottobre 2021

St Microelectronics. Report incontro su Informativa annuale

Si tenuto lo scorso 27 settembre l’Incontro Informativa Annuale richiesto dalle segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm come previsto dal Ccnl industria.

 

Erano presenti per l’azienda l’amministratore delegato Italia, alcuni responsabili divisionali, i site manager dei siti italiani oltreché della HR, i componenti del Comitato Esecutivo Sindacale in rappresentanza dei siti territoriali e le Segreterie Sindacali Territoriali.

Durante l’incontro, svoltosi in modalità remota, sono emersi i seguenti elementi:

  • nel 2020 il gruppo ha chiuso con un fatturato di $10,5miliardi, il 2021 si dovrebbe attestare sui $12miliardi con $2,1miliardi destinati agli investimenti;
  • nel 2021 la domanda di prodotti riferita al mercato di ST è cresciuta del 19% rispetto al 2020;
  • il peso delle divisioni è confermato nel 30% per le automotive, 30% industriale, 20% elettronica, 20% radiofrequenza;
  • nel prossimo triennio 2022‐2024 le previsioni di crescita nei quattro settori serviti da ST saranno: 15% automotive, 5% industriali, comunicazioni, elementi elettronici;
  • l’occupazione nei siti italiani è cresciuta del 28% dal 2010. Ad agosto 2021 gli addetti erano 11.419, con il 26% alla produzione, 60% indiretti e R&S e 12% quadri;
  • gli investimenti sui siti italiani nel 2020 sono ammontati a €338 milioni per gli asset e €348 milioni per la R&D ad agosto 2021 rispettivamente € 200milioni e € 256 con la previsione di
  • raddoppiare gli importi entro la fine dell’anno;
  • la domanda è ancora superiore rispetto le capacità di produzione;
  • le aree di R&D verteranno prevalentemente su mobilità sostenibile, efficienza energetica e IOT;
  • gli investimenti pluriennali di maggior entità si confermano quelli dello “stabilimento R3” ad Agrate e lo sviluppo del “processo di produzione di Substrati in silicio” per lo stabilimento di Catania.

La rappresentanza sindacale giudica positivi i dati delle performance produttive ed economiche.

Ritiene comunque opportuno calendarizzare a breve degli incontri per affrontare i seguenti temi:

  • posizione di ST Microelectronics rispetto agli annunciati interventi della Commissione europea, rispetto al settore della microelettronica;
  • approfondimento dei processi di R&S su nuove applicazioni e prodotti;
  • progetto SIC‐Substrati di Catania, tempi certi per la realizzazione;
  • mentre per R3 si è alle fasi conclusive dello sviluppo del piano con una previsione di inizio produzione vendibile a dicembre 2022, su Catania invece si è ancora in una fase sperimentale, con la realizzazione di un “percorso Pilota”, subordinato al pronunciamento della Commissione europea e del governo italiano sul cofinanziamento al progetto. Nell’attuale situazione, questo pronunciamento deve arrivare subito!
  • confronto per concordare i contenuti dello Smart Working per il prossimo 2022.

Fim-Fiom-Uilm nazionali

Roma, 5 ottobre 2021

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search