Giovedì, 16 Luglio 2020

Micron, primo incontro sulla procedura di licenziamento collettivo

logo ffu-ok

Il 12 maggio si è tenuto a Roma il primo incontro sulla procedura di licenziamento collettivo aperta dalla Micron per 15 lavoratrici e lavoratori. L'azienda ha dichiarato che, dei 15 lavoratori, due hanno ricevuto una proposta di assunzione da parte di StM, proposta che hanno accettato, quindi gli esuberi si ridurrebbero a 13, di cui uno su Catania, uno su Arzano e undici su Vimercate.

Fim, Fiom e Uilm hanno dichiarato che ritengono molto grave che si sia aperta una nuova procedura di licenziamento collettivo per un numero irrisorio di lavoratori, che potrebbero essere ricollocati in azienda:

la procedura va ritirata e vanno trovate misure alternative ai licenziamenti.

L'azienda si è dichiarata indisponibile a proporagare la cassa integrazione, e ha dato assicurazioni sul fatto che continuerà a lavorare per trovare nuove collocazioni, interne o esterne all'azienda, ai lavoratori in esubero. In questi giorni ha incaricato una società di ricerca e selezione del personale di lavorare in questa direzione.

Ci si è quindi aggiornati al 18 giugno per un nuovo appuntamento che si svolgerà alla Confindustria di Monza.

Nei prossimi giorni si decideranno le iniziative di mobilitazione da intraprendere per impedire i licenziamenti.

 

FIM, FIOM, UILM NAZIONALI

 

Roma, 14 maggio 2015

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search