Giovedì, 29 Ottobre 2020

Hitachi Rail Sts e Hitachi Rail Spa. L'importanza della vertenza contrattuale

In data 12 ottobre 2020, si sono riuniti, in presenza, presso la sede della Flm, i Coordinamenti nazionali di Hitachi Rail Sts e Hitachi Rail Spa. La discussione ha messo in evidenza l'esigenza di attuare le decisioni assunte dalle segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm in materia di rinnovo del Ccnl. Nei prossimi giorni saranno calendarizzate le assemblee “in presenza" per spiegare, a tutti i dipendenti, l'importanza della vertenza contrattuale, le ragioni della rottura, provocata da Federmeccanica, che si è rifiutata di ricevere la piattaforma unitaria e che non vuole riconoscere incrementi salariali sui minimi tabellari.

In buona sostanza, la Federmeccanica condizionata dal nuovo corso della Presidenza di Confindustria, sferra un nuovo attacco al contratto nazionale, prova a metterne in discussione l'esistenza, non riconosce la sua funzione redistributiva, attacca il diritto alla contrattazione, con uno schema che non può trovare condivisione neanche dentro una multinazionale come Hitachi, che ha i Coordinamenti e la Contrattazione di secondo livello, e che esercita la contrattazione aziendale grazie alle regole che sono definite dal contratto nazionale. Senza il contratto nazionale, senza le regole generali, è la storia che lo insegna, sarebbe tutto più complicato.

In merito alla contrattazione di secondo livello, il coordinamento nazionale ritiene indispensabile la convocazione, nel minor tempo possibile, dei 2 tavoli per la verifica dell'andamento degli indicatori previsti dal Pdr, onde poter esercitare il diritto di verifica e di proposta, qualora si fosse in una condizione di difficoltà.

Inoltre, il Coordinamento nazionale, anche alla luce dell'accelerazione delle trasformazioni tecnologiche indotte dall'emergenza Covid-19, tenuto conto delle novità del portafoglio ordini nello scenario globale, tenuto conto dei processi di acquisizione da parte dei competitors del settore, ritiene indispensabile proseguire il confronto sul tema del processo di fusione e di integrazione, su quali ricadute organizzative produce sul sistema paese e sui singoli stabilimenti.

In una fase di forte espansione del mercato, per la Fiom è indispensabile conoscere le strategie aziendali, capire qual'è l'idea complessiva di costruzione delle partnership nazionali ed internazionali e massimizzare la ricaduta produttiva sui singoli territori e stabilimenti, ragion per cui si sono aperti tavoli di approfondimento in sede locale, ai quali bisogna dare la dovuta continuità.

Livelli occupazionali, qualità dell'occupazione, filiera dell'appalto e tema dell'incentrato sono argomenti sui quali esercitare il diritto contrattuale, che viene conferito alle parti dal contratto nazionale. Infine, il Coordinamento Nazionale, ritiene indispensabile richiamare a coerenza e al rispetto degli impegni, la direzione aziendale, che sul tema della Polizza Quadri, aveva sostenuto di aver costruito un accordo in linea con le opportunità precedenti. Su questo punto le Rsu, unitariamente, hanno formalizzato una richiesta d'incontro non ancora calendarizzato dalla Direzione Hitachi.

Coordinamento nazionale Hitachi Rail Sts e Hitachi Rail Spa

Roma, 13 ottobre 2020

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search