Lunedì, 09 Dicembre 2019

Hitachi. Confronto su smart working e flessibilità dell’orario

In data 10 settembre 2019 si sono riuniti il Coordinamento Nazionale e la Direzione Aziendale di Hitachi Rail Spa per proseguire il confronto sui temi dello smart working e della flessibilità dell’orario, in ingresso ed in uscita.

Tale confronto, iniziato in sede aziendale, finalizzato a costruire nuovi accordi per migliorare la qualità della vita di operai, impiegati e quadri e conciliare, con maggiore efficacia, i tempi di vita e di lavoro senza ricadute negative sulla produzione e sull’organizzazione del lavoro, si è concluso con la firma di 2 importanti intese. A tal proposito, vari interventi in sede di contrattazione hanno evidenziato che la qualità della vita di tutti i dipendenti e lo stesso funzionamento dell’Azienda sono condizionati da fattori esterni quali il pendolarismo, il traffico e le difficoltà a trovare parcheggio: tutti fattori che producono – per i costi che ne derivano - ricadute negative sulle persone e sull’efficienza aziendale.

Dopo una lunga e approfondita discussione si è giunti alla firma di 2 accordi, rispettivamente, sull’orario di Lavoro (flessibilità e permessi a recupero di tutto il personale) e sul progetto sperimentale in materia di smart working/lavoro agile, allegati al presente comunicato.

Tutta la delegazione sindacale ha espresso un giudizio di piena soddisfazione sulla qualità della discussione e sul contenuto dei 2 accordi, che vanno nella direzione del miglioramento complessivo della qualità della vita di tutti i dipendenti, senza penalizzare l’efficienza aziendale.

Nei prossimi giorni saranno tenute le assemblea, nei singoli stabilimenti, per spiegare nel dettaglio il contenuto degli accordi.

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 11 settembre 2019

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search