Sabato, 11 Luglio 2020

Gruppo Alstom:chiarezza immediata sull'acquisizione di bombardier transportation

A pochi mesi di distanza dalla mancata fusione con Siemens Mobility, il gruppo Alstom è nuovamente protagonista di un'acquisizione. Questa volta si tratta di Bombardier Transportation, la divisione del Gruppo Canadese impegnata nel settore trasporto ferroviario che pare verrà acquisita per la cifra di 7 miliardi di dollari, al termine di un percorso che dovrebbe concludersi nei primi mesi del 2021.

Diverso l'obiettivo ma identica la scarsa trasparenza da parte dei vertici di Alstom che, solo pochi giorni fa, nel corso della riunione del Comitato Aziendale Europeo, hanno negato l'esistenza di uno specifico tavolo di trattativa.

Come Fim, Fiom e Uilm nazionali abbiamo sollecitato da tempo la convocazione di un tavolo con l'amministratore delegato di Alstom Italia per discutere delle future strategie a valle della mancata fusione con Siemens, ma il confronto non è mai stato avviato.

Alla luce dei fatti e delle operazioni ufficializzate, ribadiamo la necessità di un incontro urgente nel quale chiarire i termini dell'operazione, le tempistiche e il piano industriale che ne determinerà la prospettiva.

A questo proposito invieremo oggi stesso un nuovo sollecito ai vertici aziendali Alstom.

Come Fim, Fiom e Uilm nazionali, congiuntamente alle strutture territoriali interessate e a tutte le Rsu dichiariamo comunque che contrasteremo qualsiasi soluzione che, come conseguenza alla fusione, determini un indebolimento o che possa compromettere l'importante insediamento industriale e occupazionale dei due gruppi in Italia.

Data la portata dell'operazione e il suo profilo internazionale e visto il coinvolgimento nella proprietà dei Governi Francese e Canadese, riteniamo infine necessario un immediato interessamento da parte del Governo Italiano al quale chiederemo di avviare un adeguato approfondimento sulla fusione ed una chiara presa di posizione.

Auspichiamo l'avvio di un confronto trasparente, finalizzato alla tutela della presenza in Italia della capacità produttiva e dell'occupazione in un settore vitale, in crescita e caratterizzato da una profonda innovazione sostenuta, tra l'altro, da importanti e continui investimenti.

Fim Fiom Uilm nazionali e territoriali

Coordinamento sindacale nazionale Alstom

Roma, 18 febbraio 2020

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search