Venerdì, 13 Dicembre 2019

Alstom: incontro con la Direzione

Alstom

Il giorno 17 maggio 2018, si è svolto in Assolombarda l'incontro , con all'ordine del giorno l'andamento del gruppo Alstom Ferroviaria e la comunicazione dei risultati a consuntivo del Pdr di ogni sito produttivo così come previsto dalle intese raggiunte.
Nel corso della mattinata sono stati illustrati, da parte dell'Amministratore delegato e dai responsabili dei settori in cui opera la società i risultati economici di gruppo e le prospettive a medio termine.
Sui risultati economici a livello globale, l'illustrazione ha delineato un quadro positivo, con una crescita del portafoglio ordini, del fatturato e del margine operativo che, quando si concretizzerà la fusione con Siemens, farà del nuovo gruppo industriale, uno dei soggetti industriali operanti nel trasporto ferroviario di grande rilievo e dimensioni sia economiche, che in termini di lavoratori occupati con circa 62mila dipendenti e 65 siti produttivi.
In merito alla fusione con Siemens, è stato espresso, da parte dell'Amministratore delegato, ottimismo anche in merito alle sinergie che saranno oggetto di approfondimento nei prossimi anni e che per parte nostra, così come dichiarato dai sindacati europei più volte, dovranno essere verificate perché non affatto scontate negli esiti.
Per quanto riguarda il nostro paese, va registrata una positiva performance industriale ed economica, con un portafoglio ordini in crescita e un fatturato di 713 milioni di euro, per una società che ha confermato nel settore del trasporto ferroviario regionale, nell'alta velocità dell' NTV, nel settore del trasporto su rotaia urbano e nelle attività di assistenza e manutenzione, una posizione che la conferma tra i leader nel settore.
E’ stata anche segnalata una situazione di scarico di lavoro nelle attività di segnalamento ferroviario; pur senza voler drammatizzare Fim, Fiom, Uilm e il Coordinamento Alstom sottolineano la necessità di moltiplicare gli sforzi per acquisire nuovi ordini.
Premio di risultato
Per quanto riguarda il premio di risultato per l'anno fiscale 2017, si registra un risultato positivo che valorizza l'accordo raggiunto per il triennio 2017/19.
Il buon andamento dei parametri economici, che pesano complessivamente per il 60% del premio complessivo, ha garantito a tutti gli stabilimenti un risultato in linea con le previsioni e che non ha potuto raggiungere il massimo dei valori, per alcune carenze relative ai parametri di sito, sui quali bisognerà mettere in atto sforzi tesi a garantire un miglior risultato.
Questi sono i dati relativi ai singoli siti:
• Savigliano, 87% del risultato complessivo, con un premio pari a 2450,66 euro.
• Bari, 84% del risultato complessivo, con un premio pari a 1223,80.
• Bologna, 84% del risultato complessivo, con un premio pari a 2104,94 euro.
• Firenze, 84% del premio complessivo, con un premio pari a 1676,16 euro.
• Pescate, 84% del premio complessivo, con un premio pari a 1576,01 euro.
• Roma, 84% del premio complessivo, con un premio pari a 1212 euro.
• Sesto S. Giovanni, 83,25% del premio complessivo, con un premio pari a 2164,50 euro.
A queste cifre vanno aggiunte, così come previsto dall'accordo, euro 50 in flexible benefit, a tutti i lavoratori del gruppo con la mensilità del mese di giugno.
Sono stati comunicati gli obiettivi di sito per l'anno 2018, mentre per quanto riguarda quelli di carattere finanziario ed economico di gruppo, ci si è aggiornati al prossimo mese di luglio, per l'impossibilità di definirli a causa del cambio di normativa sulle regole contabili dei ricavi a livello europeo.

Fim, Fiom, Uilm Nazionali

Roma, 18 maggio 2018

Attachments:
FileFile size
Download this file (18_05_18-Alstom-FFU.pdf)Alstom: incontro con la Direzione204 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search