Giovedì, 08 Dicembre 2022

Alstom Italia. Contrattazione integrativa

logo ffu ok


Il 6 marzo 2017, si è riunito a Sesto San Giovanni, il Coordinamento Nazionale per discutere della contrattazione integrativa anche alla luce delle posizioni espresse sul tema dalla Direzione aziendale nell’incontro del 2 febbraio 2017, nel corso del quale la Direzione Alstom ha chiesto di modificare l’impostazione della contrattazione integrativa che deriva dall’accordo del 2002, adeguandola alle novità normative di carattere fiscale e contrattuale.
Il Coordinamento ha valutato quindi necessario avviare un percorso di contrattazione integrativa per dare concrete risposte e nuove tutele alle lavoratrici e ai lavoratori dopo molti anni dal precedente integrativo, ma anche per rispondere alle sfide poste dall'azienda e dal mercato.

A questo riguardo, è stato deciso di avviare in tempi rapidi la definizione di una bozza di piattaforma da sottoporre ai lavoratori nelle assemblea e di utilizzare il previsto incontro con la Direzione aziendale per lunedì 20 marzo per svolgere l'esame preventivo contrattualmente previsto, per valutare con la Direzione la gestione di alcune novità contrattuali (welfare e assistenza sanitaria) e per calendarizzare il percorso della contrattazione integrativa.

Il Coordinamento ha inoltre deciso - con il consenso della Rsu del sito di Firenze, acquisito in seguito all'accordo con GE - di chiedere l'inserimento anche della rappresentanza di questo sito nel Coordinamento.

 

Fim, Fiom e Uilm nazionali e territoriali

Il Coordinamento Sindacale Nazionale Alstom Italia

 

Roma, 9 marzo 2017

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search